Cerca

VIDEO

Scopri la gallery

VIDEO

FOTO

Scopri la gallery

FOTO

CORONAVIRUS IN ITALIA

Dopo il 6 gennaio Veneto, Liguria e Calabria a rischio zona rossa o arancione

Hanno superato il valore 1 di Rt, secondo l’ultimo report Iss

Coprifuoco in tutto il Paese alle 18: l'ipotesi nel nuovo Dpcm

VENETO - Allo scadere del decreto di Natale, valido fino al 6 gennaio, tornerà il regime delle fasce regionali che il governo determinerà dopo le verifiche degli esperti sull’andamento del contagio da Coronavirus. A questo riguardo, è attesa per la prossima settimana, ma non è stato ancora reso noto quando, la riunione della Cabina di regia per il Monitoraggio regionale, che verifica i dati epidemiologici sulla base dei 21 parametri. Subito dopo il governo prenderà le sue decisioni.

Gli ultimi dati sul contagio hanno evidenziato un indice Rt in aumento e – nel primo bollettino del 2021 – il tasso di positività al 14,1%, ancora in crescita. A rischiare di finire in zona rossa o arancione sono soprattutto Veneto, Liguria e Calabria, che secondo l’ultimo report Iss hanno superato il valore 1 di Rt e che potrebbero essere collocate nella lista dei territori sottoposti a maggiori restrizioni. Molto vicine a quella soglia ci sono anche Puglia, Basilicata e Lombardia.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy