16/01/2021

CORONAVIRUS IN VENETO

"Ragazzi siamo in guerra, il virus ha fatto 3500 morti nel nostro territorio"

Zaia: "Finitela di dire che morivano lo stesso. E' indegno dovete portare rispetto"

zaia

Il presidente della Regione Luca Zaia

VENETO - "Ragazzi siamo in guerra, il virus ha fatto 3500 morti nel nostro territorio. Finitela di dire che morivano lo stesso. E' indegno dovete portare rispetto. E anche coloro che avevano delle altre patologie non sarebbero morti senza il virus. Bisogna avere rispetto delle persone e di chi lavora per salvare le persone. Un orgoglio quando riusciamo a salvare un centenario dal covid. Questi vecchi sono coloro che hanno fatto grande il nostro territorio. E se a qualcuno non va bene si trova nella comunità sbagliata", sono le parole del presidente della Regione Luca Zaia che alza la voce contro i negazionisti. 

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette