01/12/2020

CORONAVIRUS IN VENETO

Bollettino: 3753 nuovi positivi e 300 persone in terapia intensiva

Zaia: "C'è tensione per i ricoveri, ci preoccupano i pazienti in area non critica perché sono la vera pressione ospedaliera"

Zaia si rivolge ai maturandi che affronteranno l'esame di maturità

Luca Zaia, Presidente della Regione Veneto

VENETO - "Oltre 47mila tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore, oggi ci sono 112mila positivi dall'inizio della pandemia, più 3753 positivi nelle ultime 24 ore, in isolamento ci sono 36mila 887 persone, per quanto riguarda i ricoveri son 2252 (più 50) oltre a 296 in terapia intensiva (più 5 nelle ultime 24 ore), altri 38 molti", sono i numeri del bollettino della Regione del Veneto sul contagio illustrati dal presidente Luca Zaia.

"C'è assolutamente tensione per i ricoveri, cominciamo ad avere 300 persone in terapia intensiva e continuano a preoccuparci i pazienti in area non critica perché sono la vera pressione ospedaliera. A questi si aggiungono anche 8mila ricoverati no covid. E i 2200 in area non critica covid richiedono sforzi più elevati per il personale: ossigeno, protocolli ecc... Nelle terapie intensive la vera differenza con la prima fase di marzo e aprile è che non c'è il lockdown e quindi abbiamo gli incidenti sul lavoro, gli incidenti in strada, e gente che entra in terapia intensiva anche senza il covid - continua Zaia - Abbiamo comunque mille terapie intensive, ma chiaramente alcune saranno allestite dopo per necessità. Possiamo allestire le terapie intensive in 36 ore".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

Notizie più lette