27/11/2020

ROVIGO

Centro commerciale La Fattoria: "Sicurezza garantita"

Ecco cosa ne pensano i rodigini delle misure messe in atto dalla struttura

ROVIGO - “I centri commerciali sono macchine controllate in maniera quasi maniacale: sono uno dei posti più sicuri in cui andare”. Queste sono le parole di Claudio Zoccarato, il presidente della Fattoria che ha messo in atto scrupolosamente tutte le misure di sicurezza stabilite dall'ultimo dpcm.

Ma se il suo parere può sembrare di parte, abbiamo deciso di ascoltare direttamente le opinioni dei clienti de "La Fattoria" per avere così delle considerazioni più oggettive. Nello specifico questa mattina abbiamo chiesto a chi si è recato al Centro Commerciale se si sentiva sicuro e se tutte le misure di sicurezza necessarie erano state adottate. Ecco una sintesi delle risposte:

"Sì mi sento sicuro, le misure sono rispettate, a partire dal lavaggio delle mani che viene richiesto all'ingresso di ogni negozio fino all'uso della mascherina."

"Sì ritengo che le misure vengano rispettate, non ho mai visto nessuno senza mascherina. Dove ci si contagia è perché c'è un po' di rilassamento da parte delle persone."

"Il centro commerciale ha fatto di tutto per conformarsi alle norme di sicurezza, controllando anche il distanziamento sia all'interno della struttura che dei singoli negozi."

Infine abbiamo chiesto ai clienti cosa risponderebbero a chi ritene che bisogna chiudere i centri commerciali perchè creano assembramento.

"Io dico di no, non tutte le attività devono essere chiuse, sono favorevole a tenere aperto in sicurezza."

"Io sono contrario alle chiusure di qualsiasi posto, se ci si attiene alle misure di sicurezza come fanno qui si può e si deve restare aperti.

"L'atività va proseguita, non possiamo chiudere tutto per l'eternità. Le persone devono avere il diritto di avere un minimo di libertà e il centro commerciale la garantisce."

Queste le parole ed i pensieri delle persone che fanno acquisti dentro al centro commerciale, che si sentono a loro agio e incitano a non chiudere, dal momento che tutte le misure sono rispettate.

Ricordiamo poi nel dettaglio tutte le misure di sicurezza che La Fattoria adota quotidianamente.

Si parte con il numero contingentato degli ingressi (in Fattoria non si può andare oltre le 4mila unità, calcolate attraverso i contapersone installati su tutti gli ingressi); si prosegue con il personale di sorveglianza che è stato raddoppiato proprio per controllare l’utilizzo della mascherina ed evitare che si crei qualsiasi tipo di assembramento. All’interno della Fattoria ci sono inoltre 12 colonnine con il gel igienizzante, che si aggiungono a quelle di tutti i singoli negozi (e alla fine sono più di cento punti).

Il presidente: “Dall’inizio dell’emergenza ad oggi abbiamo già utilizzato 600 litri di igienizzante e abbiamo distribuito un numero consistente di mascherine, che il personale ha a disposizione per ogni evenienza; abbiamo triplicato le pulizie, e viene svolta una sanificazione quotidiana di tutte le superfici. Inoltre abbiamo adeguato gli impianti di aerazione che oggi utilizzano solo aria presa dall’esterno”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette