12/08/2020

IL CASO

"Tribunale all'ex Maddalena? Occasione da non perdere"

Il commento della Lista Menon: "Altrimenti caleranno dall'alto un'altra, l'ennesima, scelta sbagliata per la città"

"Boara ha orgoglio e chiede attenzione"

Silvia Menon

ROVIGO - "Quella sul Tribunale è una decisione politica: e se la politica locale ormai da 20 anni non decide, decideranno a livello nazionale, ben fregandosene delle esigenze della città. Chi sperava che Gaffeo potesse risolvere il problema , è rimasto deluso.  Il sindaco cambia versione ogni volta in base all’interlocutore che ha di fronte", è il commento della Lista Menon in merito allo spostamento del tribunale.

"L’estate scorsa la nostra lista ha portato alla ribalta il tema perché finita la campagna elettorale sembrava fosse stato dimenticato in un cassetto, ribadendo l’importanza che se ne discutesse in consiglio. Gaffeo chiese tempo. E qui sbagliammo noi a concederglielo. Ma riassiumiamo dai documenti la vicenda.

-          A novembre 2019 Gaffeo scrive alla Presidenza del Consiglio dei Ministri che vi sono "valutazioni congiunte tra Comune di Rovigo e Ministero di Grazie e Giustizia  al fine di collocarvi ( al Maddalena) tutta l'attività giudiziaria". 

-          A gennaio 2020 scrive ancora alla  Presidenza  che  "l'eventuale soluzione alternativa di utilizzo del fabbricato per ospitare gli uffici giudiziari richiede il concorso di determinazioni del Ministero di Grazia e Giustizia, che richiederanno l'approfondimento di aspetti finanziari, quale il necessario intervento economico del Ministero di Giustizia per il completamento dell'ultimo piano dell'edificio".Comunica anche nella stessa missiva che il Maddalena non sarà più dedicato anche a residenza per studenti perchè ci ha già pensato la Fondazione Cariparo al Censer.

-          A febbraio in Consiglio comunale, alla presenza di avvocati e dei commercianti, il sindaco fa completo retromarch. In consiglio a febbraio fu votata una mozione che diceva "No al carcere minorile in centro" e chiedeva di espandere il Tribunale in primis al posto dell'ex carcere. Cosa che sappiamo tutti dalla campagna elettorale non è possibile in quanto il carcere minorile ce l'hanno sbolognato dall'alto.

E così rischiamo di fare ancora! Di subire scelte dall'alto!

Fu bocciata in quella sede la mozione che conteneva le proposte degli avvocati e che individuava determinate sedi e ne scartava altre come il Maddalena.

-          La Presidenza scrive a Gaffeo il  20 maggio 2020 chiedendo delucidazioni : “Con particolare riferimento al cambio di destinazione dell’immobile da uffici pubblici comunali  e residenza universitaria a Tribunale di Rovigo, nonché alla nuova ubicazione della residenza universitaria che nell’originale progetto approvato doveva essere collocata nell’immobile recuperato”.

-          Il 9 giugno in Consiglio Comunale ho posto interrogazione su questione Maddalena ed ex carcere che ancora una volta erano finite in un cassetto. Il sindaco disse che mi avrebbe risposto più avanti. Quando aveva in mano la richiesta di delucidazioni del Ministero e non informo’ prontamente il Consiglio, non disse Dobbiamo decidere tutti insieme!

-          Dopo quasi 2 mesi il sindaco, il 16 luglio , senza aver informato il consiglio comunale, scrive alla Presidenza che destinerà il Maddalena ad archivio (!) e perché nel momento attuale vi è esigenza di spazi idonei per il personale dipendente e per ricevere in sicurezza il pubblico! (cioè giustifichiamo la scelta epocale di destinare l’immobile col Covid, che spero ben sarà non per sempre).

Il sindaco dichiara “che l’ipotesi di destinare il fabbricato a sede degli uffici finanziari non è oggetto di valutazione a seguito della posizione espressa dal Consiglio Comunale”.

Ma quando il Consiglio si è espresso su questo? Mi faccia vedere il documento.

La mozione di febbraio era per dire no al carcere minorile a Rovigo. In quel caso andrebbe bene a tutti che il tribunale rimanesse dov’è. Siccome però non ci risulta che il sindaco abbia fatto qualcosa, da allora, per bloccare il trasferimento del carcere minorile di Treviso, se ormai è troppo tardi il consiglio comunale deve essere riconvocato per discutere un piano B. 

Per noi, come sosteniamo da un anno, il tribunale al Maddalena andrebbe benissimo. Con i 13,5 milioni del bando periferie si elimina un punto nero riqualificando un quartiere importante, la Commenda, il più popoloso della città, dandogli il lustro che si merita e con il contributo del Ministero di Giustizia che completerebbe la ristrutturazione totale del bene, senza lasciare piani vuoti.

Vogliamo davvero rischiare che a Roma decidano di spostare il tribunale fuori dal casello autostradale di Boara al posto di un capannone dismesso?  Perché questo può succedere.

Siamo convinti che al sindaco piacesse davvero la soluzione Maddalena. Però ci sono le elezioni regionali e il Pd, alleato del sindaco, è alla ricerca di consensi, e sicuramente vuole rimandare le decisioni per non perdere neanche un voto,  nello stile che contraddistingue Rovigo da decenni “il buono e rassicurante temporeggiare”. Gli equilibri di maggioranza vincono sulla necessità delle decisioni.  E allora Gaffeo sappi che se ci sono giorni in cui la tua carega non scricchiola sono proprio questi! Nessuno ti farà traballare prima delle elezioni…dopo chissà".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette