12/08/2020

BADIA POLESINE

Sedia scagliata contro il banchetto della Lega

Fermato dai carabinieri uno straniero senza documenti

carabinieri[8].JPG

BADIA POLESINE - Incredibile episodio, nella mattinata di domenica 2 agosto, in piazza Vittorio Emanuele a Badia Polesine, dove un 25enne kosovaro, con permesso di soggiorno svizzero, che non parla italiano, arrivato tre mesi fa a Bari, ha scagliato, secondo le attuali ricostruzioni, una sedia contro il banchetto della Lega, che ospitava anche la deputata Antonietta Giacometti.

E' accaduto verso le 10 del mattino, quando il giovane avrebbe preso la sedia dal bar vicino, lanciandola contro il gazebo del Carroccio dove, in quel momento, si trovava appunto Giacometti, che, oltre al proprio incarico parlamentare, è anche vicesindaco di Badia Polesine. Per fortuna, né lei né altri hanno riportato lesioni: la sedia, infatti, ha colpito il banchetto, ma non le persone.

Al momento, appare da escludere un movente personale, poiché i primi accertamenti dei carabinieri, che subito hanno bloccato il 25enne, avrebbero chiarito che quest'ultimo non conosce la senatrice. E' stato portato a Rovigo, per l'attività di fotosegnalamento e per valutare la sua posizione.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette