14/08/2020

VOCI PER LA LIBERTA'

Marina Rei, che successo. E oggi arriva Fabi

Una finale tutta al femminile stasera per “Voci per la libertà”, con Niccolò Fabi premiato fra i big

ROSOLINA - Sarà una finale tutta al femminile quella di “Voci per la libertà – Una canzone per Amnesty”. A confrontarsi stasera per la vittoria del Premio Amnesty nella sezione Emergenti ci saranno: Assia Fiorillo da Napoli, H.E.R. da Roma, Adriana Iè da Verona, Micaela Tempesta da Napoli e  e Agnese Valle da Roma. Cinque artiste selezionate durante le due semifinali del concorso che si sono tenute nei giorni scorsi. A seguire stasera l’attesissimo Niccoló Fabi, Premio Amnesty 2020 per la sua canzone “Io sono l’altro”.

Ieri sera si è svolta la seconda serata del festival che da ormai 23 anni è un palcoscenico di valore per cantautori e band impegnate provenienti da tutto il territorio italiano. Ospiti sono stati Andrea Sesta di Lercio, il presidente di Amnesty International Italia Emanuele Russo e la pluripremiata cantautrice romana Marina Rei.

La serata si è aperta con il secondo round di semifinali del concorso per artisti emergenti. Si sono esibiti nell’ordine: Ennesimo Piano B, band lucana pop-rock in gara con il brano Ultima stagione e vincitrice del Premio MEI Musplan; Agnese Valle, cantautrice e clarinettista romana, in gara con il brano La terra sbatte; Mattia Bonetti, cantautore luvigiano, in gara con il brano Exarchia; Assia Fiorillo, artista Napoletana già ospite del festival come frontwoman delle Mujeres Creando, il cui brano selezionato per il concorso è “Io sono te”.

Molti gli spunti di riflessione nel corso della serata condotta dal consolidato duo Savino Zaba - Carmen Formenton, in particolare la presentazione della campagna di Amnesty Italia #iolochiedo, dedicato alla tutela della sicurezza delle donne e al tema del consenso. “È un tema che ci sta molto a cuore e di estrema attualità: durante il periodo di lockdown le chiamate ai numeri di emergenza contro la violenza domestica sono incrementate drasticamente” ha spiegato il presidente Russo.

Gran finale di serata con Marina Rei, che ha emozionato il pubblico con le sue straordinarie doti vocali ed un’esibizione in continuo movimento toni rock e melodici, temi sociali e panorami introspettivi. “L’Impegno con Amnesty, il supporto ai diritti umani - e della causa femminile in particolare - continuerà, perché la voce dei musicisti è un potere importante per contribuire ai temi di giustizia sociale” ha dichiarato l’artista.

La serata finale verrà trasmessa trasmessa in diretta video sulla pagina Facebook del festival (www.facebook.com/vocixlaliberta) e su Delta Radio (www.deltaradio.it).

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette