10/07/2020

ROVIGO

Controlli contro la movida senza regole: nessuna multa

Nessuna sanzione elevata sabato sera dalle forze dell'ordine in piazza

ROVIGO - Promossa la movida del sabato sera a Rovigo. Zero multe. Un risultato che, sicuramente, non si può imputare a mancanza di controlli, visto che il centro della città, ma non solo, è stato davvero passato "al pettine fitto" da parte del personale delle forze dell'ordine, coordinato dal commissario capo Andrea Ambrosino della polizia di Stato. Una attività massiccia, iniziata ben prima della movida vera e propria, visto che lo scopo primario non era certo fare multe, ma, anzi, promuovere comportamenti responsabili e rispettosi della normativa anti covid, proprio per evitare di comminare sanzioni.

Ed è andata esattamente così: il "giro" tra locali propedeutico alla serata vera e propria, con la massima collaborazione dei gestori dei locali, ha fatto sì che la strategia della prevenzione funzionasse al massimo livello. Hanno partecipato polizia, carabinieri, polizia locale e guardia di finanza.

Dalla mezzanotte di domenica 31 maggio decade l'obbligo di utilizzo della mascherina all'aperto. Solo, però, se è possibile rispettare la distanza di sicurezza interpersonale di un metro. In caso contrario, la mascherina resta obbligatoria, così come negli spazi chiusi. Questo significa che sarà comunque sempre necessario averla con sé. Allo stesso modo, visto che, importante ricordarlo, il virus non è sparito, rimane il divieto di creare assembramenti. Aspetti sui quali vi saranno ulteriori controlli in occasione del weekend e là dove il movimento di persone sarà maggiore.

Sperando che la città continui a mettere in campo il medesimo senso di responsabilità visto in occasione di sabato 30 maggio.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

Notizie più lette