06/07/2020

CORONAVIRUS IN VENETO

Nuova ordinanza di Zaia: basta mascherine all'esterno se si rispettano le distanze

Le mascherine saranno obbligatorie soltanto al chiuso o nel caso di assembramenti

Zaia: "Meglio la chiusura totale"

VENETO - Via le mascherine, all'aperto, per chi sta ad almeno un metro di distanza. Lo ha annunciato, nel consueto punto con la stampa, il presidente della Regione Veneto Luca Zaia, che oggi firmerà la nuova ordinanza, che resterà in vigore dall'1 al 15 giugno.

Le mascherine andranno comunque indossate nei luoghi chiusi accessibili al pubblico, come negozi e supermercati, e all'esterno ma solo quando non è possibile garantire la distanza di sicurezza. "All'aria aperta va portata solo in caso di assembramenti", ha annunciato Zaia.

Sarà possibile anche spostarsi in auto con non conviventi, sedendosi uno a fianco all'altro (e non più uno davanti e uno dietro) purché con la mascherina addosso. Via libera anche alle cene tra amici nelle case private.

Nel provvedimento, prevista anche l'apertura delle terme a partire da giugno.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette