02/06/2020

CORONAVIRUS IN VENETO

Le terapie intensive si svuotano e i nuovi contagi sono pochissimi

Il bollettino regionale del presidente della Regione Luca Zaia

Solo 19 positivi in più dato minimo. Terapie intensive in svuotamento

VENETO - Il presidente della Regione Luca Zaia ha, come ogni giorno, aggiornato sull'andamento del contagio da coronavirus a livello regionale. 445mila i tamponi eseguiti a oggi, dall'inizio dell'emergenza. In isolamento si trovano 5015 persone, una sola in più rispetto alle 24 ore precedenti; i positivi sono 18741, unicamente 19 in più rispetto alla giornata di ieri, l'incremento minimo dall'inizio dell'epidemia; i ricoverati sono 796; i ricoverati in Terapia intensiva sono 75, solo 38 dei quali sono ancora positiva. "Stiamo andando verso lo svuotamento delle Terapie intensive dai casi Covid", ha detto Zaia. I dimessi sono 2991, 5 in più. I morti sono 1266 in ospedale, 5 in più rispetto a ieri, in totale 1666.

"Possiamo dire - ha proseguito il presidente - che il sistema sanitario si sta negativizzando, così che sarà possibile andare a concentrarci sul recupero della 50mila prestazioni mediche che erano state sospese durante la fase acuta dell'emergenza. Ovvio, però, che la preoccupazione resta, dal momento che questo virus è ancora in circolo e dobbiamo fare attenzione alle persone anziane o deboli che potrebbero essere colpite".

"Questo virus non è un complotto, non è una invenzione delle case farmaceutiche - ribadito il governatore - ci sono persone che sono guarite, ma hanno riportato danni permanenti, alcune hanno perso l'uso degli arti inferiori""Noi stiamo preparando il piano d'azione per la possibile, ma non certa, ripresa dell'infezione in autunno - ha proseguito Zaia - che comprende anche la costituzione della banca del plasma".

"Noi dobbiamo agire - ha detto Zaia - Se, ad ottobre, dovesse emergere che la cura del plasma funziona, non potremmo farci trovare senza le dotazioni di plasma, ovviamente. I cittadini guariti che vorrebbero donare plasma non si preoccupino a chiamare: saremo noi a contattarvi, verrà fatto un prelievo del sangue preventivo, sarà valutato il titolo anticorpale: difficilmente, quindi, gli asintomatici potranno donare plasma efficace".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette