05/06/2020

CORONAVIRUS IN VENETO

In sole 24 ore terminano l'isolamento in 426: è un record

Ecco il bollettino regionale sull'andamento del contagio in regione di oggi

Zaia: "Meglio la chiusura totale"

MARGHERA - Ben 426 persone uscite dall'isolamento in appena 24 ore. Un dato record, dall'inizio dell'epidemia, quello comunicato dal presidente della Regione Luca Zaia, nel consueto appuntamento di aggiornamento con i Veneti sull'andamento dell'epidemia da coronavirus. I tamponi, proseguendo nei dati significativi, sono 392mila, 18402 i positivi, con un aumento di 29 nelle ultime 24 ore, un dato minimo, mentre i ricoverati sono 1024, in costante diminuzione, 98 le persone in Terapie intensiva, una in meno rispetto alle ultime 24 ore, 2743 i dimessi, 1207 i deceduti in ospedale, più 13 rispetto alle ultime 24 ore, 1545 i morti totali.

Lunedì 4 maggio si sono spostate 4,8 milioni di persone in Veneto. "Siamo in linea - ha detto Zaia - siamo in linea con i dati del 9 marzo, prima del lockdown. Questo significa che rispetto al periodo di massimo lockdown, abbiamo registrato un aumento del traffico pari al 61%".

Il presidente ha anche ricevuto una delegazione di parrucchiere, il cui settore è in grande sofferenza. "Purtroppo - ha spiegato Zaia - non abbiamo la possibilità di fare aprire gli esercenti, se facessimo una ordinanza in questo senso durerebbe un respiro, dal momento che verrebbe immediatamente impugnata e annullata. Sono convinto, però, che a breve si andrà verso l'attribuzione alle Regioni dell'autonomia per aperture differenziate. Io vedo esercenti che hanno intenzione di riaprire, ma con tutte le cautele del caso".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

Notizie più lette