29/05/2020

CORONAVIRUS IN ITALIA

Il numero dei ricoveri è in calo, per la prima volta in Italia

Ancora molti decessi e nuovi contagi, ma ci sono dati incoraggianti

Coronavirus, sfondato in Italia il muro dei 10mila contagi

Angelo Borrelli, capo della Protezione civile nazionale

ROMA - Siamo ancora nel picco, ma ci sono tre dati che vanno nella direzione giusta: pur rimanendo un numero inaccettabile, 525, il numero dei morti non era a questi livelli dal 19 marzo, due settimane fa. In più per la prima volta calano le persone ricoverate con sintomi (-61 unità, un'inezia su quasi 30mila persone, ma finora era sempre aumentato) e si conferma la flessione dei posti letto occupati in terapia intensiva (valore che è calato ieri per la prima volta), con altri 17 posti che si sono liberati oggi. 

Questi i dati del Dipartimento di Protezione civile nazionale delle 18 di domenica 5 aprile.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette