25/10/2020

CORONAVIRUS IN POLESINE

Positivo in reparto. Medici e operatori sottoposti al tampone

E' successo nel reparto di Urologia nell'ospedale di Rovigo

Paziente positivo a Urologia a Rovigo. Tamponi e reparto per ora chiuso

L'avviso che informa della momentanea chiusura del reparto

ROVIGO - Nella stessa giornata che ha visto la notizia di 11 positività al coronavirus dell'ospedale di Trecenta, tra i reparti di Lungodegenza e Riabiliazione, con sette pazienti, due medici e due infermieri contagiati (LEGGI ARTICOLO), arriva anche, purtroppo, la notizia di un paziente già ricoverato al reparto di Urologia dell'ospedale di Rovigo risultato positivo al virus. Il responso al tampone è arrivato nella mattinata di mercoledì 25 marzo e immediatamente è scattato il protocollo previsto in questi casi: tutto il personale, a prescindere dal momento di fine turno, deve attendere, prima di uscire, di fare il tampone, per poi andare a casa e rimanere in isolamento domiciliare sino al responso del test, che sarà poi ripetuto a distanza di qualche giorno, come prevede la procedura. Allo stesso modo, il reparto è stato temporaneamente chiuso alle visite esterne.

Non è immediato, ora, alla luce del periodo di incubazione del virus, riuscire a ricostruire dove e come il paziente possa avere contratto l'infezione. Come sempre, però, il personale dell'Ulss 5, in prima linea dall'inizio dell'emergenza, si è messo al lavoro per contenere il contagio.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette