25/10/2020

Allarme coronavirus

Da domani nuova stretta: ecco cosa resterà aperto

Il primo elenco dei servizi essenziali che saranno garantiti

116863

Subito dopo l'annuncio di Giuseppe Conte, e in attesa del Decreto ufficiale, fonti governative hanno fatto circolare una lista quasi definitiva delle attività che verranno sospese e di quelle che resteranno aperte fino al 3 aprile.

Per quanto riguarda le aziende restano attive quelle legate ai settori alimentari, farmaceutico e biomedicale, oltre ovviamente ai trasporti.

Oltre al settore alimentare e alle farmacia, continuano a lavorare edicole e tabaccai, oltre ai servizi d’informazione.

Attive anche l’industria delle bevande, le industrie alimentari, la filiera agro-alimentare e zootecnica, l’industria tessile (ma solo quella specializzata negli indumenti di lavoro). Continueranno a lavorare le aziende produttrici di gomma, materie plastiche e prodotti chimici. Fra gli artigiani, garantita l'attività legata ai settori dell'idraulica, degli impianti elettrici e delle riparazioni auto. Garantiti, ovviamente, i servizi essenziali e le attività ad essi collegati per il corretto funzionamento della filiera alimentare e farmaceutica.

Garantiti infine i servizi essenziali relativi a trasporto ferroviario di passeggeri e merci, ai trasporti pubblici locali e ai servizi di  taxi, Ncc e autotrasportatori. Resterà attiva la gestione delle reti (gas, acqua) e quella della raccolta dei rifiuti, oltre alle attività bancarie, postali, assicurative e finanziarie. Via libera infine a veterinari e servizi di vigilanza.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

Notizie più lette