25/11/2020

CORONAVIRUS IN VENETO

Sarà riaperto l'ospedale vecchio di Monselice

Individuate cinque strutture dismesse che saranno rimesse in funzione per l'emergenza

Altri contagiati Coronavirus, Sale a 12 il numero in Veneto

MONSELICE - In Polesine, allo stato, non ci sono strutture sanitarie dismesse che saranno riaperte per fronteggiare, all'occorrenza, l'emergenza coronavirus. Ce ne sono cinque a livello regionale: una nel Trevigiano, una nel Padovano e tre nel Veronese. Un esito che, in parte, era emerso abbastanza scontato, per quanto concerne la nostra provincia, quando, sabato 14 marzo, il presidente della Regione aveva spiegato come si stessero cercando ex ospedali che non risultassero abbandonati da troppi anni, poiché vi è la necessità di impiantistica moderna ed efficiente, affinché sia possibile supportare anche macchinari per la terapia intensiva, dai quali dipende la vita del paziente.

La struttura che verrà riaperta che si trova più vicina al Polesine è l'ex ospedale di Monselice. Secondo il piano, che sta mettendo in atto in questi giorni la protezione civile, per preparare la riapertura, questo nosocomio dismesso, una volta riaperto, dovrebbe servire da "alternativa" a Schiavonia.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

Notizie più lette