31/03/2020

CORONAVIRUS IN POLESINE

La lettera del sindaco: "Non siete soli, vinceremo insieme questa battaglia"

Il messaggio del sindaco di Rovigo, Edoardo Gaffeo ai cittadini, ai commercianti e a chi sta lavorando in prima linea contro il virus

Gaffeo: “Il mercato non si tocca”

ROVIGO - La lettera del sindaco alla città.

Care Concittadine e cari Concittadini,

stiamo tutti vivendo un momento di emergenza particolare. Un momento che la nostra Città e la nostra Nazione non hanno mai vissuto, ma questo ci rende più uniti e più forti. Voglio ringraziarvi per la vostra collaborazione per come state rispettando le regole imposte dal Decreto Ministeriale, dimostrando grande senso civico, grande rispetto, grande solidarietà per i più deboli .
Un pensiero lo rivolgo a tutte le categorie che hanno dovuto chiudere, ai nostri commercianti ai nostri esercenti, ai nostri imprenditori, che si trovano ad affrontare ulteriori difficoltà economiche. Ma voglio dire a tutti: non siete soli! Questa battaglia la stiamo affrontando insieme e insieme la vinceremo.
Dal profondo del mio cuore consentitemi però di rivolgere il più grande grazie a chi è in prima linea da giorni instancabilmente tutti i giorni per proteggerci da questo virus, medici infermieri, volontari, forze dell'ordine.
Grazie al nostro prefetto dottoressa Maddalena De Luca e al direttore generale dell'Aulss 5 polesana, dott. Antonio Compostella, che sovrintendono e coordinano le azioni messe in campo.
La strada non è semplice ci vuole pazienza, coraggio, tenacia, ma restiamo uniti e ce la faremo. Giunga a tutti il mio incoraggiamento a non mollare e a guardare avanti con ottimismo.

Edoardo Gaffeo
sindaco di Rovigo

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

Notizie più lette

Clamoroso: scoperta una pizzeria aperta. Arriva la denuncia
CORONAVIRUS IN POLESINE

Pizzeria aperta nonostante i divieti