28/11/2020

VENETO

Coronavirus, il Veneto raggiunge quota 291 contagiati

Solo a Treviso 10 nuovi casi. Zaia intanto annuncia che negli ospedali aumenteranno i posti in terapia intensiva

Coronavirus, il Veneto raggiunge quota 291 contagiati

VENEZIA - Altri 18 contagiati da Coronavirus in Veneto nella giornata di lunedì 2 marzo. Salgono così a 291 i casi accertati di contagio, 71 quelli ricoverati, 17 dei quali in terapia intensiva. Il maggior numero, negli ultimi due giorni, riguarda la provincia di Treviso. Dopo la terza vittima in regione, registrata domenica, nella giornata di lunedì 2 marzo sono stati registrati 10 casi in provincia di Treviso, 6 in quella di Verona e 1 senza assegnazione di "cluster", cioè di area geografica omogenea.

Al momento il cluster più numeroso resta quello di Vo' Euganeo, con 88 casi. Altri 14 casi a Limena. Nel resto della provincia di Padova 33 casi. A Treviso i casi sono 82, con un aumento di 10 unità rispetto alla mattina. In provincia di Venezia 42 casi, di cui 6 dovuti al focolaio di Mirano. A Belluno 4, Vicenza 3 e Verona 14. Altri due sono legati ai focolai lombardi e 1 è in corso di assegnazione.

Intanto il governatore del Veneto, Luca Zaia, spiega come la Regione stia aumentando i posti nelle Terapie intensive. "Stiamo intensificando le postazioni di terapia intensiva, spero che non si utilizzeranno mai" le parole di Zaia a Marghera. "Questa - ha aggiunto - è la speranza di tutti, ma vogliamo essere pronti se dobbiamo intervenire con la terapia intensiva su più cittadini che ne hanno bisogno. Il che non vuol dire avere una visione tragica ma obiettività. Il servizio sanitario deve essere all'avanguardia, visto che tutto il mondo guarda a noi".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette