05/04/2020

LA MAXI INCHIESTA

All'alba scatta il gigantesco blitz: decine di spacciatori arrestati

Sequestri per milioni di euro

Evade per andare a spacciare, preso e messo in carcere

Arrestato e portato in carcere

ROVIGO - Una gigantesca operazione antidroga, che dall'alba è in corso in varie province, Polesine compreso, e che sta già dando frutti impressionanti.

Dalle prime ore di oggi, giovedì 6 febbraio, nelle province di Venezia, Padova, Rovigo, Ferrara, Treviso e Torino, nell'ambito dell'operazione Tsunami, i carabinieri di Chioggia Sottomarina, assieme a colleghi, per un totale di 250 uomini, stanno dando esecuzione a 25 misure cautelari personali a carico di altrettanti soggetti di nazionalità italiana, ucraina, marocchina e slovena, emessi dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Venezia, in accoglimento della richiesta della Procura lagunare, per il reato di “spaccio di sostanze stupefacenti in concorso”.
 
L’attività investigativa ha consentito di riscontrare un considerevole consumo di sostanze stupefacenti, nonché di acquisire concreti elementi indiziari nei confronti di un gruppo criminale ben strutturato dedito all’importazione e allo smercio di ingenti quantitativi di sostanze stupefacenti del tipo cocaina, marijuana e hashish.
 
Contestualmente i finanzieri del Gico di Venezia, con l’impiego di oltre 100 finanzieri, stanno dando esecuzione al provvedimento con cui è stato disposto, a carico degli indagati, il sequestro, per la successiva confisca, di beni e disponibilità per circa 7 milioni di euro, quale profitto dei traffici di sostanze stupefacenti perpetrati

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette