22/10/2020

ROVIGO

Scatta l'inchiesta contro un dirigente medico per minacce

Avrebbe posto in essere reiterate minacce nei confronti di un medico in servizio alla casa circondariale

Domani medici in sciopero garantite le emergenze

ROVIGO - Il giudice per le indagini preliminari ha ordinato alla Procura di formulare l'imputazione coatta nei confronti di una dirigente medico dell'Ulss 5, per le reiterate minacce che avrebbe posto in essere nei confronti di un medico in servizio all'ambulatorio annesso alla casa circondariale. Ad assistere la presunta vittima di questi comportamenti, l'avvocato Gianpietro Berti del foro di Rovigo. 

Dell'accaduto è stata informata l'azienda, oltre all'Ordine dei medici, con l'avvocato Berti che esprime la speranza che, in questa maniera, simili comportamenti non abbiano a ripetersi.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette