23/09/2020

PORTO TOLLE

Nuove telecamere per un città sicura

Lo ha annunciato l’assessore Federico Vendemmiati, facendo il punto sulle attività del comando di polizia locale

Nuove telecamere per un città sicura

PORTO TOLLE - Nuovi occhi elettronici saranno puntati su Porto Tolle. Lo ha annunciato l’assessore Federico Vendemmiati, facendo il punto sulle attività del comando di polizia locale e tracciando le linee e gli obiettivi per l’anno appena iniziato.

Tra questi, appunto, lo sviluppo della rete della videosorveglianza sul (vasto) territorio comunale: un modo per far sentire più tranquilli i cittadini, vigilare h24 su quello che accade in città. Ma non solo: nei piani dell’amministrazione, anche un giro di vite nei confronti di chi non fa bene la raccolta differenziata o abbandona i rifiuti lungo le strade, sugli argini e nelle aree verdi. Per loro, sono in arrivo stangate.

“I risultati raggiunti dalla nostra polizia locale nel 2019 - traccia il bilancio l’assessore Federico Vendemmiati - confermano la capacità del personale del comando, ai quali va il mio personale ringraziamento, di soddisfare le necessità della cittadinanza in tema di legalità, di sicurezza e di viabilità”.

Inoltre, l’assessore ha annunciato proprio la volontà dell’amministrazione di potenziare ulteriormente il sistema di videosorveglianza, che già ora conta ben 32 telecamere. Ma non solo: sarà anche intensificata l’attività di repressione e controllo per tentare di arginare le cattive abitudini di chi, in spregio alle norme previste dal regolamento di polizia urbana, ha comportamenti non consoni al mantenimento del decoro del paese: in primis, verso quei cittadini che non rispetteranno i contenuti delle norme sul conferimento dei rifiuti.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette