31/05/2020

IN TRIBUNALE

Il marito di Samira a Rovigo davanti al giudice

Interrogato Mohamed Barbri, 48 anni, marocchino, accusato di avere ucciso, per poi nasconderne il cadavere, la moglie

ROVIGO - E' comparso nella mattinata di venerdì 24 gennaio di fronte al giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Rovigo Raffaele Belvederi, per l'interrogatorio al quale ha preso parte anche il pubblico ministero Francesco D'Abrosca, Mohamed Barbri, 48 anni, marocchino, accusato di avere ucciso, per poi nasconderne il cadavere, la moglie Samira El Attar, sua connazionale, con la quale viveva a Stanghella e della quale non si hanno notizie dal 21 ottobre scorso.

L'uomo era stato arrestato, su mandato europeo, a Madrid, nella capitale spagnola, dopo avere lasciato Stanghella il 1° gennaio. Per l'accusa, una fuga, per la difesa, un viaggio per cercare notizie della moglie. Il 48enne ha scelto di avvalersi della facoltà di non rispondere.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette