20/06/2021

IL CASO

Presa di mira in treno dalla baby gang perché cinese

Il terribile, allucinante episodio ai danni di una 19enne: le hanno sputato in faccia

Il bus sostitutivo del treno si schianta

BADIA POLESINE - Allucinante episodio avvenuto in treno, al ritorno dall'università di Venezia, a una giovane di Badia Polesine, di 19 anni, che ha ottenuto la cittadinanza italiana. Una ragazza perfettamente integrata, stimatissima, con tanti amici. E' stata presa di mira e tormentata dalla stazione ferroviaria di Mestre sino a Padova, dove si è concluso l'allucinante episodio finale: è stata presa a sputi in faccia da una baby gang. Già alla stazione, erano cominciate le prese in giro, con i deficienti che la canzonavano perché la sua etnia non sarebbe in grado di pronunciare la lettera "r". Il che la dice già lunga sul livello di queste persone. Sono poi partite le offese.

Non è finita, perché purtroppo i ragazzini prendono il suo stesso treno. Scendono a Padova, prima di lei. Nel farlo, le passano davanti e le sputano in faccia, per poi mostrarle il dito medio. Allucinante.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


Notizie più lette