21/01/2021

RUGBY ROVIGO DELTA

Rossoblù vincono la Coppa Italia per la prima volta nella storia

Al Battaglini nella finale/derby di Coppa Italia sconfitto il Petrarca con il punteggio di 10 a 3

ROVIGO - Una meta del Capitano Ferro, trasformata da Menniti Ippolito e un calcio piazzato sempre da Menniti, consegnano la Coppa Italia ai Bersaglieri che, sotto la pioggia battente vincono per la prima volta nella storia la Coppa Italia con il punteggio di 10 a 3. Battuto il Petrarca.

Il “derby d’Italia” va in scena su un campo reso pesante dalla pioggia caduta in settimana e che caratterizza l’intero incontro, ed è chiaro da subito che saranno i due pacchetti di mischia a risultare decisivi per l’esito della sfida.

Il primo tempo è all’insegna dell’equilibrio, il pallone è reso difficilmente controllabile dalle condizioni meteo ed è la tattica a farla da padrona, anche se il XV di casa allenato da coach Casellato prova a prendere da subito il dominio del campo sfruttando la cavalleria pesante guidata da capitan Matteo Ferro, sempre pronto a suonare la carica ed a sacrificarsi per la causa rossoblù.

Gli unici punti dei primi quaranta minuti però arrivano dal piede di Garbisi, numero dieci dell’Argos Petrarca Padova e capitano degli Azzurrini U20, che al decimo del primo tempo infila i pali: un risultato che non cambia nella mezzora che segue e che manda le squadre al riposo sullo 0-3 per gli uomini di Andrea Marcato.

Si riparte ed è chiaro da subito che Rovigo sia determinata a regalare un pomeriggio indimenticabile ai propri tifosi: i rossoblù alzano il ritmo e portano pressione sugli avversari in mischia e sui punti d’incontro. Arriva un giallo per il seconda linea padovani Michieletto in avvio di ripresa, ma gli ospiti riescono in inferiorità ad arginare gli attacchi del Rovigo.

Ma l’erosione della difesa ospite da parte del pack rossoblù prosegue e poco prima del quarto d’ora, dopo una serie di insistiti tentativi di sfondamento dentro i cinque metri del Petrarca, è proprio capitan Ferro a portare l’ovale oltre la linea. Menniti-Ippolito non sbaglia e Rovigo conduce 7-3.

Momento chiave dieci minuti dopo, quando con la gara in pieno equilibrio i Bersaglieri recuperano l’ovale su una mischia con introduzione avversaria: è una spinta ulteriore al morale dei rossoblù, sospinti dal pubblico di casa.

Una manciata di minuti e arriva il piazzato di Menniti-Ippolito dalla distanza: l’ex petrarchino questa volta non sbaglia e porta i suoi a +7, ma al trentaseiesimo l’apertura del Rovigo fallisce da buona posizione il calcio del potenziale knock-out.

L’inerzia della gara, però, è ormai dalla parte dei Bersaglieri, che limitano le ultime sfuriate avversarie: finisce 10-3 e Matteo Ferro, votato Player of the Match, può sollevare la Coppa Italia davanti al proprio pubblico.

Rovigo, Stadio “Mario Battaglini” – sabato 18 gennaio
Coppa Italia, Finale
Femi-CZ Rovigo v Argos Petrarca Padova 10-3 (0-3)
Marcatori: p.t. 10’ c.p. Garbisi (0-3); s.t. 53’ m. Ferro tr. Menniti-Ippolito (7-3), 70’ c.p. Menniti-Ippolito (10-3) 
Femi-CZ Rovigo: Odiete; Barion (47’ Bacchetti), Modena (63’ Mastandrea, 80’ Pavesi), Angelini, Cioffi; Menniti-Ippolito, Piva; Ferro (cap.), Lubian (58’ Vian), Ruggeri; Canali, Mtyanda (58’ Michelotto); Pavesi (41’ D’Amico), Momberg (41’ Nicotera), Rossi (41’ Pomaro)
all.Casellato
Argos Petrarca Padova: Riera; Leaupepe, De Masi (62’ Fadalti), Faiva, Coppo; Garbisi, Chillon (68’ Navarra); Cannone, Nostran (54’ Conforti), Trotta (cap.)(68’ Manni); Michieletto (54’ Saccardo), Gerosa; Swanepoel (71’ Mancini Parri), Cugini (54’ Carnio), Borean (54’ Scarsini)
all.Marcato
arb.Manuel Bottino (Roma)
assistenti:Gianluca Gnecchi (Brescia), Vincenzo Schipani (Benevento)
quarto uomo:Filippo Bertelli (Brescia)
Calciatori: Menniti-Ippolito (FEMI-CZ Rovigo) 2/5 ; Garbisi (Argos Petrarca Padova) 1/1
Note: Giornata piovosa, circa 7 gradi. 3000 spettatori circa
Cartellini: 41’ giallo a Michieletto (Argos Petrarca Padova), 78’ giallo a D’Amico (FEMI-CZ Rovigo)
Player of the Match: Matteo Ferro (FEMI-CZ Rovigo)

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette