26/09/2020

AMBIENTE

Trova un pesce raro e vince il secondo premio

È la storia di un maresciallo in pensione con l'hobby per la pesca. Nel Delta ha incontrato l'acerina

Acerina, dai mari del Nord al Delta

DELTA - E’ stato pescato prima di Natale, da Damiano Tomasi, maresciallo dei carabinieri in pensione con l’hobby della pesca, un ricco bottino di circa 10 chili di un pesce chiamato acerina. La particolarità? Questo tipo di pesce è tipico del Nord Europa, e davvero insolito alle nostre latitudini. Tanto meno nel Delta del Po: l’arrivo di questa specie, da noi, è una vera e propria novità.

La grossa pescata è valsa al maresciallo in pensione il secondo posto, come pesce più raro o meglio come più difficile da reperire nelle zone del Polesine, assegnatogli dall’università Agripolis di Padova.

Tomasi dopo la pescata da record ha detto: “Sono stato molto contento di far conoscere questo nuovo pesce, che poi è stato acquistato da un commerciante di Rosolina per far assaggiare la prelibatezza dell’acerina anche nella nostra terra. Anche se devo dire che è ancora difficile comprendere come possa essere arrivato nelle nostre zone”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette