07/12/2021

ROVIGO

A fianco delle scuole per la sicurezza sul lavoro

La Rete di scuole per la sicurezza ha confermato il proprio impegno sul campo presentando un importante progetto

07/01/2020 - 11:10

ROVIGO - In provincia di Rovigo opera da alcuni anni la Rete di scuole per la sicurezza che si prefigge, tra gli altri, l’obiettivo di stimolare e supportare iniziative formative e didattiche per studenti sul fronte della sicurezza sul lavoro.

La Rete di scuole per la sicurezza per la provincia di Rovigo in partenariato con AULSS 5 Polesana –  SPISAL , nell’ambito delle funzioni di prevenzione e promozione della cultura della sicurezza negli ambienti di lavoro, come da art.11 del D.Lgs. 81/08, promuove  la partecipazione delle scuole a progetti didattico-formativi riguardanti la sicurezza sul lavoro.

In questo ambito la Rete delle scuole ha partecipato al concorso bandito a dicembre 2019 dall’AULSS 5, intitolato “Sicurezza in azienda”, presentando un progetto denominato “Buone pratiche di sicurezza a scuola”,

Il progetto prevedeva la realizzazione nel periodo ottobre-dicembre 2019 di tre corsi per “Addetto antincendio” cui hanno partecipato 43  studenti degli istituti Alberghiero “Cipriani” di Adria, IIS “De Amicis” di Rovigo e IIS “Munari” di Castelmassa, e di  tre corsi per“Addetto al primo soccorso”, per un totale di 71 allievi degli  Istituti Liceo “Paleocapa” di Rovigo, IIS “Viola-Marchesini” di Rovigo e IIS “Primo Levi” di Badia Polesine.

Fra gli obiettivi del progetto sicuramente raggiunti dagli studenti è stato ampliare le conoscenze e le capacità che mettono in grado di intervenire tempestivamente in caso di emergenza nel mondo del lavoro e della vita quotidiana. Agli studenti sarà fornita attestazione dell’avvenuta formazione, in modo da poter arricchire il curricolo delle competenze per il mondo del lavoro.

Scuola capofila della Rete di scuole per la sicurezza è IIS Primo Levi di Badia Polesine, Presidente di Rete DS Prof. Piero Bassani, Coordinatore di Rete Prof. Arturo Bernecoli.

Si ringraziano inoltre per la collaborazione i DDSS Prof.ssa Gazzieri, Prof. Bassani, Prof.ssa Papa, Prof.ssa Sgarbi, Prof.ssa Soffritti, Prof.ssa Fogagnolo e i referenti interni del progetto.

Un  sentito ringraziamento al Dott. Alessandro Finchi (Direttore del Dipartimento Spisal) e alla Dott.ssa Valeria Martin dello Spisal (Dirigente medico Spisal) per l’opportunità offerta.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


Notizie più lette