20/06/2021

IL CASO

Rubate le pecorelle del presepe

Non è, purtroppo, il primo vandalismo di questo Natale a Polesella. La rabbia del sindaco

Si sono rubati le pecore del presepe

POLESELLA - Rubate le pecore del presepe della Chiesa di San Gaetano di Polesella. Dopo il Gesù Bambino rubato e restituito davanti all’abbazia Santa Maria del Pilastrello di Lendinara, anche a Polesella, nella notte tra venerdì e sabato, i soliti ignoti, hanno rubato le pecore del presepe e hanno cercato di strappare le luci che i volontari avevano posizionato sui cespugli. Un gesto stupido quanto inutile, che non fa altro che evidenziare, se mai ve ne fosse ancora bisogno, come oramai gesti di questo tipo si susseguono senza nessuna logica ma semplicemente per il gusto da parte dei vandali, di rovinare qualcosa che dovrebbe essere, al contrario, un bene di tutti.

Immediate le reazioni di molti residenti che si sono dimostrati schifati dell’accaduto e si sono augurati che, quantomeno, chi ha rubato le statuine le possa restituire. Anche il sindaco di Polesella Leonardo Raito, interpellato sulla vicenda, ha voluto esprimere la sua opinione a riguardo. “Ormai siamo arrivati a un livello di bassezza e di povertà morale che diventa addirittura difficile commentare - esordisce il primo cittadino - che se ne fanno delle sagome delle pecore di un presepe? Speriamo le restituiscano, almeno per il rispetto delle persone che hanno lavorato per regalare un Natale felice alla gente”.

Un commento sensato quanto sconsolato, quello del sindaco Raito, che interpreta il sentimento di molti polesellani rimasti colpiti da questo atto vandalico. Che si tratti probabilmente di una ragazzata è molto facile, almeno a detta di molti residenti che escludono gesti finalizzati ad altro, ma questo non toglie certo la gravità di azioni come questa che lasciano disgusto, non solo alla cittadinanza, ma anche e soprattutto in coloro che hanno dedicato tempo ed energie per la realizzazione dello stesso presepe. Per quanto riguarda l’identificazione dei vandali, alcuni residenti suggeriscono la possibilità di vagliare le immagini riprese dalle telecamere di sorveglianza della vicina stazione di servizio.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


Notizie più lette