20/06/2021

San Bellino

Danza e solidarietà si incontrano con Faedesfà onlus

Grande successo per il cenone di fine anno. L’associazione nel 2020 torna in azione con la serata danzante “La balera”

SAN BELLINO - L’associazione benefica di Fratta Polesine che opera a favore dei bambini, soprattutto quelli in difficoltà, ha organizzato il 31 dicembre il Veglione di Capodanno. Centinaia di cuori che battevano all’unisono, ospiti della struttura “Faedesfa Lab”, hanno brindato al 2020. Raddoppiati i numeri di presenze rispetto all’anno precedente. “Continuano in questi giorni a giungere all’associazione messaggi di ringraziamento per il divertimento e per la bella serata, e questo riempie il cuore di gioia a noi organizzatori”. Sono le parole di Andrea Pezzuolo, presidente di Faedesfa Onlus, entusiasta per la riuscita di un evento che nella sua semplice classicità è stato magico. 

All’opera per l’evento del 31 dicembre ben 32 volontari dell’associazione frattense che questa volta anziché la maglietta verde d’ordinanza, simbolo che li contraddistingue da sempre, hanno indossato grembiuli di raso verde, senza scordare papillon, cravatte o divertenti acconciature per onorare la grande soirée. Una super squadra, che attenta ai dettagli con passione e il sorriso stampato sulle labbra, si è rimboccata le maniche. Dall’allestimento del salone al mattino, all’accoglienza e al servizio ai tavoli per le centinaia di persone giunte in serata, da ogni parte del Polesine, che hanno scelto di partecipare al speciale evento del “Capodanno solidale” di Faedesfa.  Oltre a piatti che hanno appagato i palati di tutti, la serata è stata animata dalla musica con dj set e gonfiabili e animazione per i più piccoli. Un occhio di riguardo a tutti non è mancato anche ad un evento di grande portata come quello di fine anno. “Abbiamo posato un’altra pietra importante per la storia di Faedesfa. Quello che mi ha colpito in particolare è il fatto che - conclude Pezzuolo- hanno partecipato alla festa non solo persone dei paesi limitrofi, come Lendinara, Fratta Polesine o San Bellino ma anche dal resto della provincia. Questo a testimonianza del fatto che le attività di Faedesfa Onlus sono apprezzate e conosciute in tutto il nostro territorio e che le persone ci vogliono bene”.

A pochi giorni dall’inizio del nuovo anno prosegue l’intensa attività della Onlus polesana. Al via domenica 5 gennaio il secondo appuntamento del 2020, inedito, con “La balera”, serata danzante solidale organizzata sempre negli impianti sportivi “Faedesfa Lab” di San Bellino in via Andrea Palladio 134 (ex via Codosa). La banda delle magliette verdi lancia l’evento danzante a scopo benefico dalle 21 - ingresso a persona più buffet servito dalle 20.30 alle 21.30 al costo di 12 euro - organizzata con il sostegno delle scuole ballo R&S Dance di Rovigo e l’Asd Butterfly Dance di Lendinara (info 800.411.444).

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


Notizie più lette