24/09/2020

ROVIGO

"Scenderemo in piazza per Nicoletta"

Federazione Polesana di Rifondazione Comunista, sabato, sarà in piazza per mostrare la propria solidarietà all'attivista No Tav

"Scenderemo in piazza per Nicoletta"

Diego Foresti, Federazione Polesana di Rifondazione Comunista

ROVIGO - Prima una manifestazione, sotto al palazzo del Comune di Rovigo, alle 10.30, quindi un presidio, alle 11, sotto la Prefettura di Rovigo, per protestare contro l'arresto e la carcerazione di Nicoletta Dosio, 73 anni, attivista No Tav. Uno sviluppo contro il quale prende posizione anche la Federazione Polesana di Rifondazione Comunista.

"E' ingiustificabile - spiega la nota stampa di Rifondazione, con Diego Foresti - la decisione di revocare la sospensione dell'ordine di carcerazione a Nicoletta, che ricordiamo, non ha chiesto nessuna misura alternativa al carcere. La procura generale di Torino ancora una volta dà dimostrazione dell'ossessione repressiva contro il movimento No Tav".

"Nicoletta a 73 anni è stata condannata lo scorso novembre insieme ad altri 12 compagni per una manifestazione di protesta pacifica davanti a un casello autostradale del 2012. Una ex professoressa di greco e latino della Val di Susa è considerata tanto pericolosa da revocare la sospensione dell'esecuzione di una condanna già palesemente abnorme. Chi conosce Nicoletta sa bene che affronta anche questa prova con serenità e determinazione. Ma non per questo possiamo accettare questo arresto insensato".

"E' inaudito, intollerabile, che Nicoletta, di cui tutti conoscono dignità, coerenza, animo pacifico sia stata tradotta in carcere. La sua unica colpa, imperdonabile, al pari di molti altri attivisti denunciati o arrestati nel corso di questi mesi e anni,  è di essere irriducibilmente No Tav, di continuare ad anteporsi alla realizzazione  di una opera affaristica, inutile, dissipativa  di colossali somme di denaro pubblico. La lotta contro il Tav non si fermerà".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

Notizie più lette