20/09/2020

ADRIA

La città etrusca si proietta nel futuro

Il nuovo sito, l'app del Comune, un programma unico degli eventi: tante le iniziative che permettono ad Adria di essere all'avanguardia.

Tutto esaurito per il tour alla scoperta del gusto e delle meraviglia del Delta

ADRIA - Ad oggi, Adria fa parte della rete internazionale dei musei d’acqua del Water Museum Of Venice che si aggiunge alla peculiarità della città etrusca di essere la sede di tre musei, (museo della cattedrale, quello archeologico nazionale e il MAAD) inseriti nel percorso  di iniziative culturali-turistiche, che confluiscono nei calendari manifestazioni (come Adria di Natale, Settembre Adriese) con il fine di arrivare ad un programma unico degli eventi,  che sarà il frutto del lavoro sinergico con il mondo associativo e delle relative consulte, che rappresentano un numero importante di volontari adriesi.

Si tratta di un modo di lavorare, con la compartecipazione dei cittadini nella costruzione delle varie progettualità, che contraddistingue il nostro gruppo civico - afferma il sindaco Omar Barbierato - per il raggiungimento del bene comune”.

“Ai volontari - spiega l’assessore al turismo Micheletti - si aggiungono i rappresentanti di categoria e gli operatori di interesse del  territorio con i quali stiamo facendo un lavoro  di confronto e coordinamento al tavolo del turismo, dove si è definito il pay off  “Adria: Natura, Cultura, Emozioni e Sport” che al suo esordio del 26 dicembre, ha  riscosso buoni consensi, tra le persone partecipanti all’appuntamento culturale-emozionale .

“Parallelamente a tutto questo, in questo anno e mezzo di lavoro, abbiamo risvegliato l’Organismo di Gestione della Destinazione Turistica dell’ente Parco del Delta del Po, con lo scopo di promuovere le attrattive turistiche della zona e i servizi che l’intero territorio è in grado di offrire”. Per farlo, il giovane 30enne amministratore insieme agli altri rappresentanti comunali, ha  intrapreso un percorso complesso di rilancio della destinazione Po e suo Delta, con  Diego Gallo, già destination manager del Parco dei Colli Euganei. “Passo dopo passo e  con incontri cadenzati quindicinali, stiamo  attuando la strategia turistica che darà i suoi primi frutti nell'estate 2020 e sarà compiutamente operativa nel 2021, per l’attuazione di un turismo culturale archeologico”.

A rendere la comunicazione più fruibile ai turisti è  on-line la versione beta del nuovo sito del comune, che permette ai cittadini di essere aggiornati sulle attività comunali  e di inviare segnalazioni all’ App Comuni-chiamo. Il servizio facilmente accessibile che permette la tempestività di risoluzione degli interventi. In via sperimentale è attivo il canale telegram del Comune di Adria, il pannello informativo multimediale in atrio del comune e a breve ci sarà  l’APP per pagare i parcheggi con lo smartphone".

"Nel contempo abbiamo ampliato e potenziato la rete wi-fi cittadina gratuitamente in aree pubbliche. Aumentata la rete Wi Fi  con hotspot in tutte le frazioni. Cablaggio delle scuole di Bottrighe e Arcobaleno".

"In collaborazione con l’università di Padova abbiamo  avviato uno studio di fattibilità per la creazione di un marchio Adria che identifichi i prodotti locali, oltre a promuovere eventi  dedicati  alla promozione della gastronomia locale. Per questo motivo, quest’anno, abbiamo valorizzato la Ciabatta Natura, festeggiando il  primo compleanno della ciabatta dalla morte di Arnaldo, in collaborazione con il Cipriani per la panificazione".

"Dopo aver rimosso le isole ecologiche  in centro storico, istituito il servizio pulizia periodico del corso con idropulitrici e gli interventi mirati di pulizia del guano dei piccioni, per il futuro andremo a definire il regolamento sul decoro urbano,previsto l’arrivo del carrellato per la carta, delle guardie ecologiche e degli operai per il verde a tempo determinato".

"Nell’ambito degli interventi di miglioramento del decoro pubblico, abbiamo riqualificato alcuni luoghi pubblici e trafficati dai cittadini coinvolgendo gli studenti e insegnanti con opere di street art, all’insegna della valorizzazione dei diritti umani con  arte per la Libertà e con il progetto “Fondata Bellezza” di Emilio Casalini .Per il futuro interverremo per l’abbattimento delle edicole in concomitanza con l’ex pescheria" .

"Stiamo lavorando per la riapertura del cinema  cittadino e nel frattempo abbiamo attuato la rassegna cinema sotto le stelle, quella invernale e in questo periodo quella dedicata ai bambini che si concluderà con la proiezione del Grinch, alla casa delle associazioni, il prossimo 5 gennaio".

"Dal 15 febbraio al 17 maggio al museo archeologico l’appuntamento sarà con la mostra del Tintoretto,mentre nell’atrio del comune oltre alla quotidianità del bookcrossing, saranno programmate delle mostre d’avanguardia".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

Notizie più lette