25/09/2020

Porto Viro

Addio Mirco Crepaldi, aveva solo 47 anni

L'ex ciclista professionista trovato senza vita dalla madre nella sua casa di Donada

Un malore si porta via Mirko Crepaldi

PORTO VIRO - Un malore improvviso si è portato via, ieri, nella sua casa di Porto Viro, Mirko Crepaldi, ex ciclista professionista. Aveva soltanto 47 anni. E’ stata la madre, con cui viveva, da solo, nella casa di via IV Novembre a Donada, a scoprire il corpo senza vita dell’ex ciclista. A portarselo via, un malore mentre si trovava nel bagno della sua abitazione, mentre era in casa da solo. Quando è scattato l’allarme, per lui purtroppo non c’era più nulla da fare.

Mirko Crepaldi, classe 1972, nato a Contarina, è stato ciclista professionista tra il 1995 e il 2000, vestendo sempre la maglia del Team Polti, di cui - in quegli anni - era leader Davide Rebellin. In precedenza, era stato anche campione italiano Juniores.

In carriera, ha corso per ben quattro volte consecutive il Tour de France da gregario, dal 1997 e al 2000: miglior piazzamento, il 75esimo posto ottenuto alla seconda partecipazione, quando a vestire la maglia gialla finale fu Marco Pantani. A ruolino, anche la partecipazione al Giro d’Italia del 1997 (79esimo) e tre presenze alla Vuelta di Spagna, nel 1995, al primo anno tra i pro, nel 1998 e nel 2000 (unico ritiro in carriera ad un grande giro). Ma il miglior piazzamento l’ha ottenuto alla classica di Amburgo del 1996, quando si piazzò nono.

Finita la carriera professionistica, è tornato a vivere nel suo Polesine, vicino alla famiglia: alla madre, al fratello, e alla nipotina, che adorava. Da qualche tempo lavorava come carpentiere per un’azienda di Mestre.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette