14/08/2020

ADRIA

Ubriachi alla guida, la pena si sconta ripulendo la città

Rinnovata la convenzione con il tribunale per impiegare i condannati per guida in stato di ebbrezza in lavori di pubblica utilità

Ubriachi alla guida, la pena si sconta ripulendo la città

ADRIA - E’ stata rinnovata per i prossimi tre anni la convenzione tra il tribunale di Rovigo e il Comune di Adria, che consente a quattro condannati per guida in stato di ebbrezza, di poter sostituire la pena detentiva o pecuniaria con lo svolgimento  dei lavori di pubblica utilità. 

A darne notizia il sindaco di Adria, Omar Barbierato che spiega: "Si tratta di impiegare i condannati in micro-interventi di ripristino nelle aree verdi pubbliche, di lavori  di pulizia di piccola manutenzione, dell’arredo urbano a tutela del decoro urbano, a supporto  del vandalismo grafico, di progetti incentrati sulla tutela dell’ambiente, sulla promozione del senso civico, sulla cura dei beni comuni e  a specifiche attività dell’amministrazione comunale".

Il lavoro di pubblica utilità è una misura alternativa che rappresenta la chiave di volta per ridurre il ricorso alla pena carceraria e per offrire ai trasgressori la possibilità di responsabilizzarsi e risocializzarsi con modalità esecutive della pena che non prevedano l’allontanamento del trasgressore dalla società. Secondo la normativa vigente,  un giorno di arresto corrisponde ad un giorno di lavoro di pubblica utilità. Un giorno di lavoro di pubblica utilità equivale a 250 euro di pena pecuniaria e corrisponde a 2 ore di attività lavorativa,( anche non continuative) equivalenti a tre giorni settimanali, salvo diverso accordo

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette