26/09/2020

SICUREZZA

Case violate e devastate dai ladri, la rabbia delle vittime

Lo sfogo di una donna: "Non avevate nessun diritto di farci questo"

Case violate e devastate dai ladri, la rabbia delle vittime

Ancora furti nelle abitazioni, sempre con la medesima tecnica: i ladri sfondano la finestra, oppure entrano forzando la porta, poi provocano danni ingenti alle abitazioni, gettando tutto all'aria per cercare e trovare oggetti di valore o contanti. Un fenomeno che, come ogni anno, sta conoscendo una recrudescenza in questo periodo prenatalizio. Due gli episodi segnalati più di recente: uno è avvenuto a Pontecchio Polesine, in via Alighieri, dove i ladri hanno agito in orario pomeridiano, sfruttando un breve periodo d'assenza della famiglia. Modesto il bottino, maggiormente consistenti, invece, i danni e il profondo senso di violazione che sempre si accompagna a questi episodi.

Toccante lo sfogo della mamma che, al suo ritorno, si è vista casa semidistrutta. "Non avevate nessun diritto - ha detto sui social - Avete rubato poco, ma avete distrutto il nostro morale, quella è la nostra casa". Un furto simile si è verificato anche a Canaro, in via Toti, dove i ladri sono entrati in una abitazione, forzando la porta e quindi, come al solito, provocando danni e confusione, sino a quando hanno trovato alcuni gioielli, che hanno giudicato bottino sufficiente per andarsene.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette