17/05/2022

ROVIGO

Un genio rodigino a capo del progetto per trovare altri pianeti abitabili

Il lancio del telescopio spaziale è previsto per questa mattina: scandaglierà lo spazio alla ricerca dei cosiddetti "esopianeti"

Un genio rodigino a capo del progetto per trovare altri pianeti abitabili

Roberto Ragazzoni

18/12/2019 - 08:10

ROVIGO - Rodigino, vive in pieno centro, a due passi da piazza Garibaldi. Roberto Ragazzoni, astrofisico, si trova è stato scelto per essere a capo di un progetto le cui implicazioni e la cui portata appaiono storiche: cercare altri pianeti che siano simili alla terra e, quindi, in grado di ospitare la vita. I cosiddetti "esopianeti". Il telescopio spaziale Cheops, infatti, il cui lancio in orbita è previsto per la mattinata di oggi, dalla base spaziale nella Guyana francese, per tre anni avrà lo scopo di scandagliare le profondità dello spazio per individuare, appunto, pianeti che abbiano una atmosfera e condizioni adatte per ospitare la vita.

Una ricerca a capo della quale, appunto, c'è Ragazzoni, direttore dell'osservatorio di Padova. A Rovigo, è stato anche tra i fondatori del Gruppo astrofili polesani, che gestisce l'osservatorio Vanni Bazzan e si rende protagonista di numerosi incontri e iniziative di divulgazione.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0