14/07/2020

FRATELLI D'ITALIA

Strade polesane, che disastro!

Strade polesane, che disastro!

Sono molte le proposte e le promesse che, durante la campagna elettorale, tutti gli schieramenti politici hanno fatto, e che possono essere giudicate più o meno populiste o velleitarie. Fratelli d’Italia Rovigo in diverse occasioni, anche recentemente, si è posta nei confronti dei cittadini in maniera propositiva e lo vuole fare anche questa volta fornendo soluzioni concrete all’attuale Amministrazione Comunale che sembra essere un po' assente in questo periodo. “Argomento molto sentito da tutta la cittadinanza è la vicenda della Viabilità, e più nello specifico la condizione disastrosa delle strade rodigine. La sistemazione completa del problema, con la copertura delle buche e la risoluzione di tutti i casi di dissesto stradale comporterebbe costi elevatissimi, stimati in 17 milioni di Euro, impossibili da sopportare per qualunque fosse l’Amministrazione a doversene far carico. La cosa era già stata sollevata, alle ultime elezioni comunali, dai nostri candidati Mattia Moretto, oggi consigliere comunale per Fratelli d’Italia, e Tibbe Samantha, i quali denunciavano l’imperizia nell’applicazione del Regolamento Comunale. Non si può certamente negare che qualche intervento l’attuale Amministrazione l’abbia fatto, ma si tratta solamente di palliativi, in quanto è evidente agli occhi di tutti che le nostre strade e la sicurezza dei cittadini sono compromessi. La soluzione, nel medio periodo, del problema del dissesto stradale la si trova nell’applicazione del Regolamento, che dal 31.01.2008, risulta approvato e depositato in Comune quale Regolamento per l’esecuzione di opere comportanti l’occupazione e la manomissione di suolo pubblico, che si occupa specificatamente di definire le norme applicate a tutte le manomissioni e ai relativi ripristini da effettuarsi da parte di soggetti erogatori di pubblici servizi ovvero da parte di privati su sedimi delle vie, strade, piazze, marciapiedi ed aree di proprietà comunale o di uso pubblico, anche per la sola occupazione di cantiere. E’ bene specificare che chiunque intenda eseguire lavori che interessino l’occupazione o la modifica della pavimentazione del suolo pubblico comunale deve necessariamente chiedere Autorizzazione all’Amministrazione Comunale, nello specifico Settore OO.PP/Gestione Tecnica e al Settore Sicurezza/Polizia Locale. A fronte della concessione dell’autorizzazione comunale, ricadono a carico del Concessionario una serie di responsabilità ed obblighi molto precisi, tra i quali anche la responsabilità di buona esecuzione dell’opera, e gli obblighi di manutenzione successiva all’ultimazione dei lavori che persistono per i successivi tre anni dalla data di ultimazione dei lavori. Il dissesto stradale, per oltre il 60% dei casi, è determinato da lavori di manutenzione intervenuti sul suolo pubblico, secondo noi non eseguiti a regola d’arte, che alla lunga hanno portato a configurare la disastrosa situazione attuale delle strade rodigine. Non è nostra intenzione puntare il dito verso nessuno, ma crediamo che l’Attuale Amministrazione debba cominciare a studiare un piano concreto; non servono voli pindarici o proposte campate in aria, è sufficiente applicare in maniera rigorosa qualcosa che già esiste ed è fatta anche molto bene. Una Vigilanza più stretta da parte degli organi comunali competenti (Settore OO.PP/Gestione Tecnica) permetterebbe un consistente risparmio di denaro per le casse del Comune, e molto probabilmente la risoluzione di molte criticità che ora vessano i cittadini e la stessa Amministrazione. Vorremmo porre l’attenzione su alcuni lavori che proprio in questo periodo si sono svolti e che non sono stati eseguiti, a nostro avviso, nel migliore dei modi; nello specifico parliamo dell’intero Viale Amendola, della vicina Via Mascagni, ma non scordiamoci anche di Viale Dante Alighieri rimasto chiuso per settimane e Viale Regina Margherita dal lato del palazzo di Vetro della Regione Veneto. La nostra denuncia ha lo scopo di determinare responsabilità, sia in capo all’Amministrazione Comunale sia in capo ai vari Concessionari che negli anni hanno operato incuranti del Regolamento e nella totale mancanza di rispetto per i cittadini, arrivando a determinare indirettamente la penosa situazione nella quale versa la nostra città. E’ nostro obiettivo primario, per tramite del consigliere comunale Mattia Moretto, eletto tra le fila di Fratelli d’Italia, attraverso una specifica mozione portare all’attenzione del Sindaco e di tutta la Giunta Comunale quanto abbiamo denunciato in questa circostanza, affinché vengano adottate nel più breve tempo possibile soluzioni adeguate alla gravità del caso.

Matteo Silvestri - Dirigente di Fratelli d’Italia Rovigo Bartolomeo Amidei – Coordinatore Fratelli d’Italia Rovigo ”

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette