06/12/2021

PROGETTO NAVE

Rovigo contro la tratta di esseri umani

Il 18 ottobre sarà la Giornata Europea. Al Ridotto del Sociale un incontro di sensibilizzazione

Rovigo contro la tratta di esseri umani

14/10/2019 - 08:19

ROVIGO - Anche il Comune di Rovigo aderisce alla 13^ Giornata Europea contro la Tratta degli esseri umani istituita dalla Commissione Europea, per sensibilizzare l’opinione pubblica e le istituzioni sui fenomeni di sfruttamento nell’ambito sessuale, sfruttamento lavorativo, accattonaggio forzato ed economie illegali forzate (spaccio e furti), che si celebra il 18 ottobre. Per l'occasione, l'amministrazione comunale in collaborazione con l'associazione Manto di Martino Onlus propone un momento di informazione e sensibilizzazione rivolto alla comunità locale: venerdì 18 ottobre alle  17.30 presso il Ridotto del Teatro Sociale: "Evento aperto alla cittadinanza sulle azioni di contrasto alla tratta e sul progetto N.A.Ve" L'inizio dei lavori sarà preceduto dal consueto lancio di palloncini arancioni con l'hashtag #liberailtuosogno, slogan della giornata. A conclusione dell'evento la facciata di Palazzo Nodari, sede del Comune di Rovigo, sarà illuminata di arancione, colore simbolo della lotta alla tratta. Questa iniziativa è stata preceduta da un'altra, tenutosi sabato scorso in collaborazione con Fiab:  “Pedalata contro la tratta”. Il Progetto N.A.Ve (Network Antitratta Veneto) è attivo in Veneto, il Comune di Venezia è capofila e la Regione Veneto guida della cabina di regia. Il Progetto N.A.Ve,  finanziato da leggi nazionali, impegna più di 90 partner ogni giorno in una strategia di lotta alla tratta e al grave sfruttamento volta a garantire i diritti e la protezione delle vittime e a promuovere il contrasto delle reti criminali tramite il lavoro di rete multi-agenzia con le FF.OO. e l'Autorità giudiziaria. Questo assiduo lavoro ha consentito di contattare nel Veneto nell'anno in corso oltre 2000 persone a rischio di tratta nel mondo del lavoro e della prostituzione, di attivare oltre 400 valutazioni di potenziali vittime di tratta e di garantire protezione, assistenza e in inserimento socio lavorativo a 100 donne e uomini vittime di tratta. Anche il Comune di Rovigo è partner del Progetto N.A.Ve e realizza le azioni in esso previste grazie alla collaborazione con l'Associazione Il Manto di Martino Onlus, braccio operativo della Caritas diocesana di Adria-Rovigo, realtà che da anni è impegnata sul territorio di Rovigo contro la tratta e lo sfruttamento sessuale o lavorativo di esseri umani. “Come amministrazione riteniamo importante – afferma l'assessore Mirella Zambello -, essere parte della rete antitratta con il progetto NAVE, perché è un modo concreto per aiutare le persone vittime di sfruttamento. Le manifestazioni pubbliche hanno anche lo scopo di sensibilizzare tutti i cittadini a queste realtà di sfruttamento, affinché possa crescere anche nella nostra città una cultura del rispetto della dignità e dei diritti umani per tutte le persone”. In Europa si calcola che siano quasi un milione le persone vittime di tratta e/o di grave sfruttamento nel continente europeo. Ogni anno in Italia oltre 6000 persone vengono ascoltate da uno dei 21 progetti anti-tratta italiani: di esse circa 1000 entrano in un programma di assistenza e protezione come vittime di gravi reati.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



Notizie più lette