Cerca

VIDEO

Scopri la gallery

VIDEO

FOTO

Scopri la gallery

FOTO

ADRIA

Cerca di uccidere la moglie, arrestato. Lei in coma

La 23enne è grave, il 28enne portato in carcere

Cerca di uccidere la moglie, arrestato. Lei in coma
ADRIA - E' stato arrestato, non appena dimesso dall'ospedale, dove si trovava per un tentativo di suicidio, Roberto Lo Coco, 23 anni, a carico del quale la Procura ipotizza il tentato omicidio nei confronti della moglie Giulia Lazzari, 23 anni. Avrebbe tentato di strangolarla. Dopo di che avrebbe messo in atto il tentativo di suicidio. Il giudice per le indagini preliminari Pietro Mondaini ha accolto la richiesta del sostituto procuratore Sabrina Duò di disporre una misura cautelare a carico del giovane . I fatti risalgono, secondo le prime ricostruzioni, al pomeriggio di martedì. Tutto sarebbe avvenuto in zona Case Rosse, ad Adria, verso le 17. A lanciare l'allarme, il fratello del 28enne, che pare stesse dormendo e sia stato svegliato da rumori strani. E' uscito dalla stanza e avrebbe visto la ragazza a terra, il fratello reduce, appunto, dal tentativo di togliersi la vita. Poi, la richiesta di soccorso. A indagare sull'episodio, i carabinieri di Adria, accorsi immediatamente sul posto. La giovane ha riportato gravi conseguenze, dopo un primo ricovero in Rianimazione ad Adria è stata spostata in Terapia intensiva a Rovigo. Ancora tutte da valutare eventuali conseguenze a lungo termine che il prolungato strangolamento avrebbe potuto provocare. Il giovane avrebbe agito, secondo i primi riscontri, perché la moglie avrebbe deciso di porre fine al matrimonio. Una scelta che il 28enne aveva lamentato anche sui social, con un lungo post, nel quale accennava anche a un "estraneo" al quale la 23enne avrebbe rivolto le proprie confidenze, in questo momento di difficoltà. Ora si attende l'udienza di convalida, nel corso della quale il 23enne, assieme al proprio avvocato, potrà scegliere se fornire o meno la propria versione dei fatti. A difenderlo, l'avvocato Anna Osti di Rovigo.
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy