19/05/2022

ADRIA

"L'atrio del comune sarà uno spazio artistico libero e innovativo"

A dirlo il primo cittadino Omar Barbierato dopo il successo di Veneto Legge 2019

"L'atrio del comune sarà uno spazio artistico libero e innovativo"

28/09/2019 - 13:52

ADRIA - È stata un’edizione intensa e partecipata quella del Veneto Legge 2019 che ha visto protagonista la lettura declinata in tutte le sue forme e accezioni. A porre l’accento sulla cultura sono stati enti e associazioni che a vario titolo hanno organizzato, sotto l’egida del patrocinio comunale, diverse manifestazioni che avevano come protagonista il libro, come forma di accesso a mondi e universi culturali diversi. “Un vero e proprio fermento culturale in città per le iniziative culturali organizzate nella giornata di venerdì - afferma con soddisfazione il primo cittadino e assessore alla cultura Omar Barbierato -. Ora l’atrio del comune diventi uno spazio artistico libero ed innovativo”. “L’organizzazione del Veneto Legge – afferma la consigliera delegata agli eventi culturali Oriana Trombin – ha richiesto grande impegno, abbiamo iniziato già qualche mese fa a mettere in moto la macchia affinché i singoli eventi potessero incastrarsi armonicamente tra loro”. Tra i temi trattati la luna, in occasione del 50° anniversario dallo sbarco avvenuto nel 1969, Leonardo da Vinci che festeggia quest’anno il 500° compleanno e il territorio con la sua vivacità e fermento culturale. In atrio del comune, alle 18, è stata infatti inaugurata la prima postazione di book crossing comunale inserita nel circuito POST BOOK - LETTURA COLLAUDATA attuato dall’aprile 2019 da Associazione Culturale Incipit.ve, Club del libro Librer-v-ia! e dall’Associazione di promozione sociale La tartaruga e la formica". “Abbiamo arricchito l’atrio del comune – afferma l’Assessore al Turismo Andrea Micheletti – allestendo una postazione di book crossing, dopo aver installato due  librerie realizzate dalla falegnameria Piva di Adria. Ora l’atrio diventerà l’incubatore per progetti culturali, presentazioni di libri ed esposizioni d’arte contemporanea - annuncia l’assessore - Abbiamo già ricevuto alcune richieste informali per incontri con l’autore ed esposizioni artistiche. Partiremo con  l'Artista adriese Paolo Franzoso che ora sta esponendo al Policlinico Gemelli di Roma e si è dimostrato entusiasta dell’idea”. “La giornata all’insegna della cultura è stata completata con la presentazione  al Museo d’Arte Adria e Delta (MAAD) del  numero 21 di REM, che ha  inaugurato la nuova periodicità quadrimestrale della rivista e ha proposto come sempre una girandola di storie, approfondimenti, interviste, immagini per parlare di cultura e territorio”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0