29/01/2022

SLOW TURISM

La tappa polesana di Route 4 du Panathlon 2019

Un modo per far conoscere le ricchezze, spesso nascoste, del Delta

05/09/2019 - 15:32

ROVIGO - Ad accogliere i panathleti di Mestre, Bassano, Padova, Vicenza e Rovigo il vicesindaco del capoluogo polesano Roberto Tovo che si è complimentato per l’iniziativa, e l’assessore ai Lavori Pubblici Beppe Favaretto (ex campione d’Italia con la Rugby Rovigo). Mercoledì 4 settembre alle 9 appuntamento in Piazza Vittorio Emanuele a Rovigo (e successivamente partenza da piazza Garibaldi)  per la tappa polesana della Route 4 du Panathlon 2019, un percorso di turismo ecologico per valorizzare le piste ciclabili, e che porterà i protagonisti, panathleti ed amici, in sei tappe dalla Laguna Nord di Venezia a Milano, lungo un tragitto di 450 chilometri. Il prestigioso riconoscimento per il Panathlon di Rovigo. Il tragitto prevedeva il tragitto Rovigo - Bergantino per 84 km con un percorso utilizzando le piste ciclabili lungo i corsi d’acqua Canale Adigetto, Canalbianco e poi Fiume Po, per concludersi con la visita al Museo nazionale della Giostra a Bergantino. Lungo il percorso si è fatta anche sosta a Bosaro al monumento del ciclista. E proprio a Rovigo gli atleti della Bosaro Emic sono venuti a prendere i panatlheti facendo loro da “scorta”. Presente anche il sindaco di Bosaro, Daniele Panella, il consigliere regionale della Fci Vittorino Gasparetto, e diversi soci del Panathlon di Rovigo, con il presidente Gianpaolo Milan rigorosamente in bicicletta. All’arrivo all’Autodromo di Adria, martedì 3 settembre, i panathleti hanno anche avuto l’occasione di incontrare il campione Alex Zanardi, un esempio non solo per lo sport. Le altre tappe prevedono per giovedì 5 settembre la Mantova – Salò/Gardone Riviera, poi Brescia – Crema, Crema – Milano e la tappa conclusiva con arrivo a Milano in Piazza Gae Aulenti, simbolo della Milano contemporanea, dove a riceverli ci saranno il presidente del Panathlon Distretto Italia, Giorgio Costa, il Governatore dell’Area2 Lombardia, Fabiano Gerevini, ed il presidente del Panathlon Milano, il giornalista Filippo Grassia. I Panathlon Club di Adria e Rovigo hanno  fortemente richiesto al Governatore della Area 1 di portare la Route in Polesine per fare conoscere ai panathleti la vocazione cicloturistica della Provincia di Rovigo. Un modo per far conoscere le ricchezze, spesso nascoste, del Delta.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


Notizie più lette