Cerca

VIDEO

Scopri la gallery

VIDEO

FOTO

Scopri la gallery

FOTO

ADRIA

Ancora asfalto e lavori per la città etrusca

Il sindaco Omar Barbierato annuncia: "Nuovi lavori di asfaltatura e alla sistemazione della chiesa del cimitero".

Ancora asfalto e lavori per la città etrusca
ADRIA -  Il sindaco Omar Barbierato annuncia: "Al via nuovi lavori di asfaltatura e alla sistemazione della chiesa del cimitero". L’attenzione in termini di sicurezza per i propri cittadini da parte dell’amministrazione comunale  guidata dal sindaco Omar Barbierato, si traduce anche con i lavori pubblici  negli edifici scolastici del centro (Vittorino da Feltre, Manzoni, sede staccata del conservatorio) nelle frazioni (Bottrighe),in quegli stabili dove vengono erogati servizi importanti alla collettività, come il servizio biblioteca e anche con  la sistemazione alla chiesa  nel cimitero del capoluogo, chiusa da circa un anno, a causa di cedimenti strutturali. “Abbiamo avviato delle indagini geognostiche per  la caratterizzazione del terreno, per sistemare lo stabile dal punto di vista statico - spiega l’assessore Terrentin - Allo studio in fase di esecuzione da parte dell’ingegner Geddo, seguiranno gli interventi  di sistemazione dell’edificio, per un impegno di spesa  di circa 70mila euro. E sempre in termini di sicurezza-spiega il sindaco Barbierato-stiamo procedendo all’avvio lavori di nuove asfaltature in via Volontari della Croce Verde,  in prossimità  della curva dell’obitorio e  per Ottobre, gli interventi di asfaltatura interesseranno le parti più disastrate del tratto stradale che congiunge Adria  con Bottrighe. E in altri  tratti di strada che necessitano di interventi urgenti. Il costo complessivo delle asfaltature sarà  di circa 120mila euro. Stiamo proseguendo con i lavori della rampa  di collegamento  tra la Piovese  (SR516) e  il borgo rurale di località Campelli. L’opera, dal costo complessivo di 80mila euro,  si è resa necessaria perché l’attuale accesso al borgo rurale, avviene attualmente attraverso un ponte dagli evidenti danni strutturali dove la circolazione, a senso unico alternato, è limitata ai soli residenti. Dopo la fine dei lavori di asfaltatura  del tratto stradale tra Mazzorno sinistro e Cavanella Po (ex SP80) è in corso l’intervento di riempimento delle banchine con materiale stabilizzato che, una volta assestato, ci permetterà di aprire la strada al normale traffico veicolare”.
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy