06/12/2021

ROVIGO CELLO CITY

Iniziano le danze

Si terrà stasera nel Tempio della Rotonda il concerto inaugurale

Iniziano le danze

31/08/2019 - 18:30

ROVIGO - Tempo di ultimi intensi preparativi per Rovigo Cello City, che questa sera, sabato 31 aprirà la sua sesta edizione con il concerto inaugurale, alle ore 21 presso il Tempio della Rotonda. La serata, da non perdere, vedrà protagoniste importanti figure del panorama musicale nazionale ed internazionale: Peter Somodari, primo violoncello dei Wiener Phlarmoniker, i mezzosoprano Marina De Liso e Paola Gardini, e i Violoncelli di Rovigo Cello City, diretti da Gerardo Felisatti, con un programma dedicato all’Opera. La seconda giornata del festival invece ci aspetta con due eventi.  Il primo goloso appuntamento sarà domenica pomeriggio, alle ore 17. Presso la gelateria Godot, partner del festival, avrà luogo la presentazione del gelato al gusto violoncello, con la partecipazione di un quartetto di violoncelli di Rovigo Cello City. Il nuovo gusto sarà alla pera, che ricorda la forma del violoncello, unita al mirtillo che dona il caratteristico colore e con l’aggiunta di olio essenziale di abete che richiama il legno. Verrà offerto gratuitamente in assaggio a tutti i presenti, anche durante la manifestazione, a chi dirà la parola d’ordine “la re sol do”, che è, naturalmente, l’accordatura del violoncello. La sera di domenica invece avrà luogo il secondo concerto della rassegna, alle ore 21 presso la Chiesetta del Cristo. Il violoncello di Giovanni Gnocchi, accompagnato al pianoforte da Andrea Dindo, sarà il protagonista di questa serata all’insegna delle variazioni su temi celebri. Il programma prevede musiche di Piatti su un tema di Pacini, di Busoni su un tema popolare finlandese, di Respighi su un tema popolare romagnolo, di Martinu su un tema di Rossini e di Rossini su un suo stesso tema ‘Une Larme’. Giovanni Gnocchi è un’importante figura nel panorama violoncellistico internazionale. Dopo aver debuttato come solista assieme a Yo-Yo Ma, è stato solista con la Zagreb Philharmonic, la Camerata Salzburg, l’Orchestra della Toscana di Firenze, la Filarmonica del Teatro La Fenice di Venezia e molte altre, nei più importanti brani di repertorio solistico. Vincitore di premi in Europa e USA, nel 2012 ha vinto il concorso che lo ha reso Professore di violoncello all’Universität Mozarteum di Salisburgo. Il concerto è ad ingresso gratuito per i soci dell’Associazione Venezze e per gli studenti del Conservatorio. Per i non soci il costo del biglietto intero è di €10, mentre il prezzo del biglietto ridotto riservato ai minori di 18 anni è di 5€. I biglietti sono acquistabili da mezz’ora prima nella sede stessa del concerto.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



Notizie più lette