Cerca

VIDEO

Scopri la gallery

VIDEO

FOTO

Scopri la gallery

FOTO

ROVIGO CELLO CITY

Il primo giorno con i maestri

E' iniziata la masterclass di Peter Somodari, uno dei grandi ospiti del Festival, che darà anche il via alla manifestazione suonando nel concerto d’apertura di sabato

Il primo giorno con i maestri
ROVIGO - Rovigo Cello City è già all’Opera! In questi giorni caldi, la città di Rovigo respira una fresca ventata di musica: infatti sono già iniziate la masterclass di Rovigo Cello City, occasioni di confronto e crescita molto importanti per tutti i giovani violoncellisti che vi partecipano. Giovedì 28 agosto è iniziata la masterclass di Peter Somodari, uno dei grandi ospiti del Festival, che darà anche il via alla manifestazione suonando nel concerto d’apertura che si terrà sabato 31 agosto. Ungherese di nascita, Peter Somodari, è un artista di fama internazionale, ed è attualmente primo violoncello solista della prestigiosissima orchestra dell’Opera di Vienna, i Wiener Philarmoniker. Rovigo Cello City, che giunge quest’anno alla sua sesta edizione, sotto la direzione artistica di Luigi Puxeddu, si riconferma un’occasione importante sia per i musicisti del territorio, sia per la popolazione. La portata internazionale ed il prestigio professionale degli ospiti, con i quali i giovani violoncellisti possono mettersi alla prova e imparare e confrontarsi, dà subito l’idea della grande opportunità che questo Festival rappresenta. Un’occasione che riguarda tutti, grandi e piccoli, addetti ai lavori e non, per conoscere una realtà preziosa, costruita con la cura, la passione, l’impegno e la dedizione che la musica richiede, e che vede Rovigo punto di incontro, di collaborazione e di crescita. Già il primo appuntamento si svolgerà in quest’ottica, grazie alla presenza nello stesso concerto di personalità di calibro internazionale, ma anche di giovani musicisti del Conservatorio di Rovigo. Sabato 31 al Tempio della Rotonda alle ore 21 avrà luogo il concerto “Violoncelli all’Opera”, che vedrà protagonisti, sotto la direzione del M° GERARDO FELISATTI, il già citato primo violoncello dei Wiener Philarmoniker PETER SOMODARI, i mezzosoprano PAOLA GARDINA e MARINA DE LISO, il giovane flautista DAMIANO RIZZATO ed ovviamente i violoncelli di Rovigo Cello City, guidati da Luca Simoncini e la partecipazione tra gli altri di Luca Giovannini, Vittorio Piombo, Alberto Baldo, Elena Cei e il giovanissimo Michele Ballo. Si potranno ascoltare brani celebri di Rossini, Mozart, Verdi, Offenbach, Bizet, Bellini, Rimsky-Korsakov e Delibes, trascritti da Luigi Bedin. C’è grande attesa per questo concerto che vede insieme per la prima volta su un palcoscenico rodigino le nostre ormai celebri cantanti, Paola Gardina e Marina De Liso, quest’ultima anche nell’inedito ruolo di soprano, e il debutto a Rovigo di Gerardo Felisatti come direttore d’orchestra, con un programma che attraversa due secoli di repertorio operistico. L’ingresso è libero, fino ad esaurimento posti. E’ possibile prenotare il posto a sedere al costo di € 10 presso la sede dell’Associazione Venezze a partire dal 26 agosto, tutti giorni dalle ore 10 alle 12, esclusa la domenica. Tutta la rassegna del Rovigo Cello City si svolge grazie al sostegno di Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, Fondazione Banca del Monte di Rovigo, Ministero per i beni e le attività culturali, Regione del Veneto, Accademia dei Concordi, Conservatorio di Musica Francesco Venezze di Rovigo, Asolo Musica, Rotary Club Rovigo e con il patrocinio del Comune di Rovigo e della Fondazione per lo sviluppo del Polesine in campo letterario, artistico e musicale.
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy