26/01/2022

VOCI PER LA LIBERTA'

Tutto pronto per il gran finale!

Grande è l’attesa per l’ospite d’onore Roy Paci, vincitore del Premio Amnesty International Italia sezione Big

Tutto pronto per il gran finale!

21/07/2019 - 11:31

ROSOLINA MARE - Fervono i preparativi per il gran finale del festival musicale Voci per la libertà - Una Canzone per Amnesty, evento in collaborazione con Amnesty International Italia che ospita ogni anno numerosissimi artisti, tra emergenti e grandi musicisti che si sono contraddistinti per la loro sensibilità verso i diritti umani. Significativa la campagna supportata quest’anno dal festival: SUI DIRITTI UMANI NON SI TORNA INDIETRO. Grande è l’attesa per l’ospite d’onore Roy Paci, vincitore del Premio Amnesty International Italia sezione Big  per la canzone “Salvagente”, che sarà alle 18.30 al centro congressi per accogliere il pubblico di Rosolina Mare assieme al Portavoce di Amnesty International Italia Riccardo Noury. L’artista siciliano si esibirà in serata nel progetto “Mayday Connection” con Picciotto; i due saranno accompagnati dal producer Gheesa. Sull’onda mediterranea della may day palermitana nasce la connessione tra Roy Paci e Picciotto che portano in scena un mash up di sonorità che attraversa i rispettivi stili musicali e contenuti. La serata vedrà come opening act Valerio Piccolo, cantautore che lavora fra Italia e Stati Uniti, che presenterà "Adam and the Animals", un concept album composto con lo scrittore Rick Moody. E prima dell’esibizione di Roy Paci, spazio alla finale del concorso emergenti con i migliori 5 artisti, scelti sabato sera dalla giuria di esperti. In concorso sono rimasti per l’appunto Giulio Wilson, Chiara Patronella, Chiara Effe, The Roomors, Grace N Kaos. Quattro giorni di musica, arte, impegno civile, emozioni e divertimento: è questo il consolidato format che ha visto sul palco grandi ritorni, come Pupi di Surfaro (vincitori della scorsa edizione), Mujeres Creando, Kumi Watanabe, Michele Mud e ospiti celebri come Gio Evan, La Municipàl. Voci per la libertà non è solo musica: durante le giornate del festival è possibile visitare le 4 esposizioni di arte contemporanea Inalienabile di Silva Rotelli, Parliamone in piazza di Andrea Artosi, In Arte DUDU di VxL  e Love Difference di Melania Ruggini. Ieri sera (sabato 20) sono saliti sul palco i secondi 4 semifinalisti (Bif, The Roomors, Enzo Beccia e Giulio Wilson), preceduti dall’opening act di Michele Mud. Ospite sarà La Municipàl, band salentina in decisa ascesa, il cui nucleo è costituito dai fratelli Carmine e Isabella Tundo. Pop/rock d’autore il loro, come testimonia l’ultimo album “Bellissimi difetti“.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


Notizie più lette