28/10/2021

CULTURA

Conferenza-spettacolo sulla mafia per Minimiteatri

È in programma il prossimo 22 Maggio alle ore 21 – presso il Ridotto del Teatro Sociale

Conferenza-spettacolo sulla mafia per Minimiteatri

16/05/2019 - 16:05

ROVIGO - Minimiteatri accende un riflettore sul tema, la Legalità, in un territorio in cui la mafia e la criminalità organizzata sono oramai profondamente radicate nel tessuto economico e politico, coniugando arte, spettacolo e testimonianze di settore. È in programma il prossimo 22 Maggio alle ore 21 – presso il Ridotto del Teatro Sociale di Rovigo –  la conferenza-spettacolo "Storie vere di ordinaria mafiosità in Polesine e in Veneto", nell'ambito del Maggio Rodigino e della rassegna teatrale "Donne da Palcoscenico - il Coraggio in Rosa" (V edizione 2019), patrocinata anche dal Senato della Repubblica e dalla Camera dei Deputati, in collaborazione con Comitato Pari Opportunità – Ordine degli Avvocati di Rovigo, Libera - Rovigo e Associazione Cosa Vostra. Con una lectio spectacularis, verrà mostrata in anteprima la ricerca sul territorio polesano e veneto condotta dal direttore artistico di Minimiteatri, Letizia E.M. Piva, con la collaborazione di docenti universitari, giornalisti e ricercatori, associazioni di categoria e singoli informati di fatti, su persone che si sono scontrate con problemi di mafie e illegalità, che hanno subito o reagito, che hanno squarciato il silenzio dell’omertà. Le storie più emblematiche raccolte sono state rielaborate drammaturgicamente, attraverso la stesura di testi che raccontano, in incognito, fatti allarmanti, realmente accaduti nel territorio locale. I testi delle storie saranno letti dagli attori di Minimiteatri, insieme agli allievi del Laboratorio Teatrale "La voce, la parola, il corpo", che ne interpretano i protagonisti, dando al pubblico la possibilità di conoscere e apprendere storie di mafia della propria comunità. Insieme agli artisti, saranno presenti esperti del tema, che forniranno dati concreti su di un argomento che tocca le coscienze. Introduce: Virgilio Santato, presidente Fondazione per lo Sviluppo del Polesine Modera: Valentina Noce, Comitato Pari Opportunità Ordine degli Avvocati di Rovigo Intervengono: Enrico Moro, incaricato regionale di Libera per i beni confiscati alla mafia Francesco Trotta, co-direttore di Cosa Vostra; Giorgia Brandolese, giornalista. L’ingresso è gratuito, fino ad esaurimento posti; consigliata la prenotazione.   Minimiteatri è una compagnia teatrale fondata nel 2005 per iniziativa del compianto maestro Gabbris Ferrari a cui è dedicata la Rassegna, che risiede e opera sul territorio rodigino costruendo percorsi originali e formativi. Sotto la Presidenza di Ruggero Zambon e la Direzione Artistica di Letizia E. M. Piva, Minimiteatri ha prodotto negli anni attività artistiche e spettacoli teatrali, che hanno ottenuto, grazie all’impegno e alla passione, il consenso di pubblico e di critica. “Donne da Palcoscenico” – rassegna teatrale ideata da Letizia E.M. Piva e organizzata da Minimiteatri che vede al centro della scena personaggi femminili classici e contemporanei – è dedicata quest’anno al coraggio delle donne e alla straordinaria figura della cantastorie siciliana Rosa Balistreri. Il primo appuntamento è avvenuto lo scorso 11 maggio con lo spettacolo “Nell’Inferno le donne – persone e personalità femminili dell’Inferno dantesco”, in collaborazione con il TeatroRagazzi del Teatro Sociale di Rovigo, e prosegue con le iniziative fino al 24 maggio (www.minimiteatri.it) concludendo con lo spettacolo “Rosa canta e cunta – il coraggio di Rosa Balistreri” con Cristina Donadio (Scianel della serie tv “Gomorra”). La Rassegna ha ricevuto il riconoscimento nazionale del Senato della Repubblica Italiana e della Camera dei Deputati, è inserita nell’ambito degli Eventi Speciali – stagione 2018/2019 del Teatro Sociale di Rovigo e partecipa alla Giornata dedicata alla Legalità – anniversario “Strage di Capaci”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


Notizie più lette