19/05/2022

BARRICATA

Inaugurato a Barricata il nuovo ponte galleggiante

La struttura, prima opera pubblica dell'amministrazione Pizzoli, è lunga 63,40 metri e larga tre

20/04/2019 - 16:39

BARRICATA - Inaugurata a Barricata  la prima opera pubblica dell'amministrazione Roberto Pizzoli.  Il nuovo ponte galleggiante lungo 63,40 metri e largo tre, rappresenta il quarto ponte di barche del Delta, dopo quello di Santa Giulia, Boccasette e Gorino.  A presenziare al taglio del nastro che ha dato il via ufficiale alla stagione estiva, il primo cittadino Roberto Pizzoli, affiancato dalla giunta e dai consiglieri comunali. Tutti insieme per coronare l’obiettivo raggiunto per il taglio del nastro di un ponte che rappresenta non solo un’infrastruttura, ma anche "Un collegamento tra i turisti e il far crescere le frazioni, questo perché siamo un paese figo - ha detto il sindaco nel fare gli onori di casa- Siamo un territorio sotto ai riflettori regionali e nazionali. La realizzazione del ponte di Barricata è riuscita con l’impegno di tutti e in particolare dell’assessore Raffaele Crepaldi che ha ben gestito l’operazione finanziaria. Per fare il ponte oltre ai soldi, l’idea è stato il fattore che ha fatto la differenza". La parola è poi passata all'assessore Raffaele Crepaldi che ha commentato: "Si tratta di un opera che rappresenta il frutto del lavoro di squadra di un gruppo di governo, che è riuscito a trovare le risorse e ad affrontare le sfide quotidiane, da ottobre ad oggi, perchè parecchi sono stati gli imprevisti accaduti”. L’assessore ha poi ringraziato i tecnici che hanno lavorato al progetto: Mirco Padovan, Cristian Bertaggia, Alberto Siviero, Sergio Mancin e Andrea Portieri, per poi passare la parola ad Alice Saggia, presidente dell’impresa consortile Giovani Spiagge, un gruppo  di operatori con il quale l’amministrazione ha condiviso il percorso per la realizzazione del ponte. “Un’opera che rappresenta un traguardo per questa amministrazione che in maniera concreta ha dimostrato di cambiare qualcosa a Porto Tolle" ha concluso la Saggia. Dopo la benedizione da parte del parroco Don Nicola, il taglio del nastro è stato effettuato da un gruppo di bambini, seguito dal brindisi con tecnici, amministratori, forze di polizia, e tutti i presenti.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0