22/05/2022

SAN BELLINO

Il gran finale della biblioteca comunale

Lo scorso weekend ci sono stati gli ultimi eventi prima delle elezioni amministrative

08/04/2019 - 14:16

SAN BELLINO - Grande chiusura in festa per questi cinque anni di attività della biblioteca comunale di San Bellino. Nello scorso weekend il comitato di gestione ha programmato gli ultimi due appuntamenti che hanno così concluso la ricca offerta della biblioteca, prima delle prossime elezioni amministrative e la contestuale fine del mandato 2014/2019. "Nella serata di venerdì - esordisce il Comune in una nota - si è tenuto l’ultimo incontro dell’Unipop Università Popolare ma aperto a tutta la cittadinanza e agli interessati, tanto da riempire la grande sala della biblioteca. 'Il volto delle Muse', questo il nome dell’evento pensato congiuntamente all’associazione 'L’Asino d’Oro', presieduta da Flavia Micol Andreasi, ha proposto percorsi di storia dell’arte, storia della musica e canto, con l’eccellente conduzione di Francesco Toso, baritono e docente al Conservatorio. Con lui il giovane storico dell’arte Francesco Mancini che ha condotto il pubblico in un viaggio nelle arti visive dall’ottocento al contemporaneo, ponendo attenzione agli artisti che hanno raffigurato donne e alle stesse donne artiste, da Marina Abramovic a Vanessa Beecroft. Diversi musicisti e cantanti professionisti, il soprano Luciana Pensa, il pianista Massimo Dal Prà con il figlio clarinettista Edoardo e la voce bianca Elena Roversi, hanno riempito magistralmente la biblioteca con la loro voce e il suono degli strumenti". La serata si è posta come pubblico evento conclusivo delle attività culturali ed in apertura il vicesindaco Cristina Ghirardello ha ribadito in un sentito discorso di ringraziamento l’impegno del comitato in questi anni e cosa è stato fatto di importante per il paese di San Bellino. In conclusione dell’evento, prima dell’ultimo brano di saluto, ha preso la parola un emozionato presidente della biblioteca comunale, Raffaele Campion, che ha voluto con poche parole ripercorrere i cinque anni di guida alla realtà culturale per eccellenza del Comune, chiamando poi con sé tutti i membri del comitato di gestione. Il calore del pubblico e i grandi applausi hanno confermato per l’ennesima volta la bontà delle attività della biblioteca. Il presidente Campion tiene ad aggiungere: "Per garantire un clima sereno e neutrale come è sempre stato abbiamo deciso di concludere le iniziative, al di fuori dell’ordinario, nel mese di aprile. Sono stati cinque anni ricchi di emozioni, crescita e belle cose. Abbiamo cercato di proporre eventi per tutte le fasce d'età ed appuntamenti non solo ristretti alla cittadinanza ma che potessero richiamare anche gente fuori dai nostri piccoli confini. Credo di poter dire che l’obiettivo prefissatoci all’inizio, arricchire e diffondere la cultura è stato ampiamente raggiunto da tutti quanti noi". Prosegue l'ente: "Se venerdì sera vi è stato l’ultimo appuntamento pubblico, la giornata della domenica è stata invece riservata ai numerosi iscritti dell’Unipop Università Popolare e ai simpatizzanti, che hanno visto chiudere l’anno accademico in corso con un’uscita didattica nel territorio polesano come ormai da molti anni propone il comitato. Meta del 2019 è stato il MuViG, Museo Virtuale di Benvenuto Tisi da Garofalo, presso la frazione del comune di Canaro. Le più di trenta persone partecipi alla giornata hanno potuto contare su una visita guidata riservata al museo, ospitato presso la tradizionale casa natale del pittore, uno dei più importanti artisti attivi nel cinquecento presso la corte estense di Ferrara. Del cosiddetto “Raffaello ferrarese” si sono potute ammirare le riproposizioni delle sue più importanti opere, il dipinto originale dell’'Orazione nell’orto', deposito di un collezionista. I giochi e le postazioni multimediali hanno intrattenuto i curiosi visitatori, non potendo poi mancare la bella foto di gruppo davanti alla casa del Garofalo". Conclude l'amministrazione: "Finita la visita tutti quanti si sono recati alla pizzeria 'Ai sette moli' sul fiume Po, dove tra sorrisi, un tramonto sull’acqua e quattro chiacchere si è conclusa davanti ad una buona pizza la serata. Il presidente Campion ha consegnato a tutti gli iscritti il diploma dell’anno accademico, dandosi appuntamento al prossimo ciclo di incontri che partirà con il nuovo comitato di gestione post-elezioni in autunno".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0