07/04/2020

#perbacco

Chardonnay e Pinot Nero la scommessa vinta di Dario e Silvia  Dall’O, in Trentino a Cavedine

Chardonnay e Pinot Nero la scommessa vinta di Dario e Silvia  Dall’O, in Trentino a Cavedine

Un vino di territorio, straordinario. Che bello questo vino. Lo Chardonnay di Dario Dall’O vignaiolo di montagna, è un vino estremo, anche il Pinot Nero lo è. Per spiriti liberi. Ben fatto di buongusto: In Primis e Nero e le bottiglie sono poche, l’enologo è Cipresso, di carattere, elegante un vino fermo con il nerbo e l’acidità della montagna e la verticalità del Trentino. Per Cipresso un vino che non è solo una meravigliosa soddisfazione ma che è in grado di emozionare, “La cosa bella è che più vai in alto, più vai al limite, l’identità delle uve lascia spazio all’identità dei luoghi, per vini che emozionano perché ti portano nella geografia della produzione”. Sopra i 500 mt, sulle vigne soffia l’Ora del Garda e si fa sentire, tra L’Adamello e il Monte Bondone, Dario è l’interprete, “Il mio vino  è rappresentazione di una montagna in una annata agraria,  della montagna nella sua verticalità, è un vino estremo da una terra profonda di porfido e  granito”. Meravigliosa soddisfazione di un vino ricco di profumi e di mineralità, sapido e persistente a lungo e, perché no, me lo vedo in spiaggia questa estate, in abbinamento al pesce crudo.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette