28/10/2021

LEGA ROVIGO

Espulsi i sei leghisti che hanno staccato la spina a Bergamin

Il provvedimento del direttivo nazionale a seguito delle dimissioni di massa che hanno portato alla fine dell'amministrazione

Espulsi i sei leghisti che hanno staccato la spina a Bergamin

25/02/2019 - 20:16

ROVIGO - Un provvedimento, purtroppo per loro, prevedibile: impossibile infatti che un partito come la Lega non punisse i suoi militanti che hanno staccato la spina ad un sindaco del loro stesso colore (LEGGI ARTICOLO). E così è stato. La decisione è arrivata nel pomeriggio di lunedì 25 febbraio quando, a seguito della riunione del direttivo nazionale e della scelta presa, la Lega ha emanato il seguente comunicato: "Si è tenuto questo pomeriggio in via Panà il Direttivo Nazionale 'allargato' della Lega - Liga Veneta alla presenza del Direttivo, del segretario Gianantonio Da Re, del responsabile organizzativo nazionale Giuseppe Paolin e di quello federale Alessandro Panza, del responsabile Enti Locali federale Stefano Locatelli, dei parlamentari, dei consiglieri ed assessori regionali. Nel corso della riunione sono stati deliberati i provvedimenti di espulsione dei SOM di Rovigo: - Giancarlo Andriotto - Fabio Benetti - Luca Gabban - Nicola Marsilio - Stefano Raule ed il SOS Andrea Denti. Le ragioni che hanno portato alla definizione dei provvedimenti nei confronti dei militanti e del sostenitore sono riconducibili alle dimissioni da consiglieri comunali del Comune di Rovigo sostenitore sono riconducibili alle dimissioni da consiglieri comunali del Comune di Rovigo che hanno portato alla caduta dell’amministrazione comunale e del sindaco Massimo Bergamin".  

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


Notizie più lette