25/10/2021

GRUPPO BACHELET

"Dimettiti, tanto ora c'è il reddito di cittadinanza"

"Dimettiti, tanto ora c'è il reddito di cittadinanza"

18/02/2019 - 18:26

A guardare le vicende indecorose della crisi in comune di Rovigo a qualcuno verrebbe da dirgli, con una battuta: "adesso che c'è il reddito di cittadinanza, chiedilo e lascia perdere l'amministrazione di Rovigo". E' solo una battuta, ma viene spontanea leggendo le cronache e le liti a carattere "familistico" che contornano la vicenda della crisi in Comune. Infatti, è evidente che il giudizio sull'operato del sindaco Bergamin è ampiamente negativo perfino fra i suoi della Lega. Di conseguenza la soluzione dovrebbe essere chiara, tutti a casa ed elezioni. Invece assistiamo ad una farsa perché la situazione si attorciglia a causa di interessi strettamente personali che vengono messi davanti a qualsiasi scelta a favore della città. Si potrebbero citare numerosi esempi ma lasciamo perdere per carità cristiana e pudore. A questi interessi si aggiungono poi le tattiche prettamente partitiche e di gruppo, anche queste incentrate sui propri obiettivi non certo a favore del capoluogo. Il risultato composto è disarmante.  Probabilmente difronte allo spettacolo offerto, in un altra città i cittadini sarebbero in piazza con i cartelli a chiedere le dimissioni di sindaco e maggioranza e nuove elezioni. Sarebbero i partiti di opposizione a doversene fare promotori e invece sono praticamente silenti. In più  anche la società civile latita e sembra assistere attonita ma immobile. Comunque, nonostante questa panoramica per certi versi incredibile non bisogna cedere al pessimismo ma continuare a lavorare per tirare fuori la nostra Rovigo da questa palude.

Gruppo politico-culturale "V.Bachelet"

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



Notizie più lette