Cerca

VIDEO

Scopri la gallery

VIDEO

FOTO

Scopri la gallery

FOTO

CALCIO SERIE D

Anche il Trento ko, il Delta in trasferta è una sentenza

Biancazzurri ok 2-0, grazie ai gol nel finale dei bomber Traini-Sottovia. Sesta vittoria consecutiva fuori casa e zona playoff riconquistata

Anche il Trento ko, il Delta in trasferta è una sentenza
TRENTO - Non c'è niente da fare, il Delta in trasferta è proprio una sentenza. Come lo sono i suoi due bomber, Michele Traini e Dario Sottovia. Sono loro, pochi minuti dopo l'ingresso in campo, i protagonisti dell'uno-due che nel finale consente ai deltini di espugnare 2-0 il 'Briamasco' di Trento, nel recupero della  22° giornata, disputato mercoledì 13 febbraio. Il Delta, grazie a questi tre punti, si riappropria del quinto posto scavalcando la Virtus Bolzano (contro cui giocherà domenica) e conquista la sesta vittoria esterna consecutiva. Lontano dal 'Cavallari', spesso stregato, il Delta sa essere letale. La sconfitta a domicilio con il Cjarlins è già dimenticata. E la vetta, occupata da Adriese e Arzignano, torna a -7. La partita. Il turnover annunciato da Gianluca Zattarin fa due vittime illustri: Traini e Sottovia. Il tecnico infatti decide di lanciare Gherardi e Radoi dal 1', supportati in attacco da Nobile. La prima frazione è equilibrata, poche sono le occasioni degne di nota. La palla gol più importante capita sulla testa del difensore del Trento Panariello al 19', che sugli sviluppi di un corner impegna severamente Pigozzo, abile nella respinta in tuffo. Il Delta si limita a far sì che il predominio trentino non si traduca in gol. Ancora Panariello al 26', sempre di testa da corner, mette i brividi a Pigozzo, che guarda la palla uscire di un soffio. Ma nella ripresa i biancazzurri si svegliano. Anche se, a questo proposito, è necessario l'ingresso dei due bomber. Che, nel giro di due minuti, si confermano letali. Il preludio al gol del vantaggio è la botta da fuori di Nobile, che esce sopra la traversa. Poi Gurini al 37' scodella un pallone perfetto in area, sublimato dalla torsione imperiosa di testa di Traini, che non lascia scampo a Barosi. Delta in vantaggio e settimo gol in campionato per il bomber romagnolo. Non contento, due minuti dopo Traini mette dentro per Sottovia, che scaglia un destro mortifero, in grado di piegare le mani a Barosi. Quinto centro con la maglia del Delta per il bomber di Camposampiero e partita chiusa. Il Delta può riprendere a sognare. TRENTO-DELTA PORTO TOLLE 0-2 Trento: Barosi, Badjan, Zucchini, Bertaso (12’ st. Trevisan), Romagna, Frulla, Petrilli (17’ st. Paoli) , Panariello (36’ st. Islam), Roveretto, Cristofoli, Sabato. A disposizione: Guadagnin, Spiro, Carella, Panizza, Santuari. Allenatore: Bodo. Delta Porto Tolle: Pigozzo, Gurini, Boccafoglia, Meucci (15’ st. Pandiani) , Tarantino, Sirigu, Sarr (1’ st. Anarfi) , Malagò, Gherardi (17’ st. Traini), Radoi (12’st. Sottovia), Nobile (31’ st. Bortoli) . A disposizione: Adorni, Boscolo Bisto, Koliatko, Boron. Allenatore: Zattarin. Arbitro: Sfiora di Valdarno. (Bertazzi di Cesena e Tortoli di Basso Friuli). Reti: 37’ st. Traini (D), 39’ st. Sottovia (D). Note. Ammoniti: Badjan, Paoli (T). Angoli: 4-6. Recuperi: 1'pt, 4'st. Spettatori: 400 circa. Recuperi 22° giornata: Belluno-Chions 3-2,  Trento-Delta Porto Tolle 0-2. ClassificaAdriese e Arzignano 45, Union Feltre 41, Campodarsego 40, Delta Porto Tolle 38, Virtus Bolzano 37, Chions, Cjarlins ed Este 31, Montebelluna e Belluno 28, Cartigliano 27, St. Georgen 25, Sandonà e Levico Terme* 23, Clodiense 22, Trento 17, Tamai 16*. *una gara in meno.
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy