22/05/2022

GATTILE PORTO VIRO

"Un caso da Striscia"

L'attacco di Thomas Giacon

"Un caso da Striscia"

26/10/2018 - 16:45

PORTO VIRO - "Oasi Felina, o più comunemente chiamato 'Gattile', un’opera incompiuta, un caso per striscia la notizia". Lo dice l'ex sindaco e attuale consigliere comunale di opposizione Thomas Giacon. "E’ vergognoso - prosegue - assistere l’abbandono di una struttura nella quale il Comune ha investito soldi pubblici e questo solo per una ripicca della sindaca verso l’associazione oasi e verso i suoi predecessori". "E’ risaputo ormai - prosegue - che la Veronese e la sua Giunta sono più attente a distruggere o cancellare azioni o strutture di chi le ha precedute piuttosto che pensare di fare qualcosa di nuovo e utile per la nostra Città. Il moto ricorrente è 'o con me o contro di me' d’altronde la sua estrema ideologia politica e ben nota a tutti, anche se lei sta ben attenta a nasconderlo, il suo essere è palesemente evidente in questo mandato da sindaco, traguardo ambito e sperato, fin dall’adolescenza". "L’accanimento nato sul 'gattile' è inspiegabile dal momento che sono stati spesi circa 40mila euro ed è innegabile che la struttura è utile per le necessità contingenti legate alla sua creazione, per Porto Viro ma anche per tutto il Bassopolesine. La Sindaca non ha capito che ultimare la struttura e inaugurala la renderebbe pìù popolare e sensibile nei confronti delle realtà legate al faunistico, ma l’orgoglio è più grande del consenso che lei pensa ancora di avere e questo Doriano Mancin Vicesindaco lo sa bene". "Oggi ci troviamo di fronte ad una situazione molto chiara, ovvero un progetto approvato il 20/01/2016 dalla commissione Beni Ambientali del Comune di Porto Viro con successivo rilascio dell’autorizzazione paesaggistica il 26/02/2016 e un parere dell'Ulss 5 del 29/08/2016, il tutto a confermare la completa regolarità della struttura. Ipotizzando che in fase di esecuzione dei lavori il progetto iniziale potrebbe avere subito delle lievi modifiche il tutto si potrebbe sistemare con una semplice variante. Non vorrei mai, ma dubito che la sindaca possa pensarlo, che nell’ipotesi di una variate, si tenti di trovare qualsiasi modo per non fare approvare il progetto, così da motivare il suo smantellamento, sarebbe un atto grave e irresponsabile, ma per fortuna i nostri uffici sono professionali e competenti, spesso più della politica e dei politici". "Detto questo oggi la situazione è imbarazzante non solo per l’abbandono e la figuraccia che Porto Viro sta facendo a livello regionale ma anche perché la ditta esecutrice dei lavori a distanza di 12 mesi non ha ancora ricevuto il pagamento dell’ultimo intervento pari a circa euro 9.187, con determinazione e relativo impegno di spesa rilasciato sotto la guida della Veronese. Per quanto riguarda l’affidamento, non è in discussione che chi ha l’unica esperienza nel nostro territorio è l’Associazione Oasi e la sindaca pur di negare questa speranza alla signora Bovolenta, è disposta a fare un bando, magari sperando che lo si aggiudichi qualche simpatica Cooperativa". "Pensare di affidare un immobile comunale di questo tipo a chiunque è un’ostinazione, allora mi chiedo, per tutte le altre associazioni che usufruiscono di un immobile comunale è stato fatto un bando pubblico? vogliamo fare un’analisi puntuale su tutte queste situazioni anche recenti sotto la guida della Veronese? Auspico che il regalo di natale per la Città di Porto Viro possa essere l’ultimazione e l’inaugurazione dell’ Oasi Felina, aggiunta magari a qualche altra bella sorpresa che coinvolge l’amministrazione Veronese".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0